Strade presidiate e metal detector per il Capodanno in piazza: Più poliziotti per le strade e luoghi ritenuti a rischio presidiati da personale addestrato anche in materia di antiterrorismo. Mercatini e fiere “presidiati”. La polizia si prepara così alle prossime Feste, per garantire a cittadini e turisti un “Natale sicuro”.

L’operazione è in linea con le direttive delineate in Prefettura, come indicato dal ministero dell’Interno, nel corso del vertice del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica. Lo scopo è quello di “ridurre al minimo i rischi legati a un così intenso afflusso di turisti e quelli conseguenti allo svuotamento della città da parte dei palermitani che decidono di allontanarsi per le tanto attese vacanze di fine anno”.

La Questura ha previsto “un’intensificazione dei servizi di controllo del territorio e ha predisposto mirate attività di prevenzione. I servizi saranno garantiti dagli equipaggi delle volanti e dai motociclisti dell’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico, da pattuglie

appiedate e da agenti in borghese della squadra mobile e della digos, dispiegati lungo le principali arterie cittadine, nonché lungo gli assi viari autostradali più importanti. E’ stato potenziato l’impiego dei poliziotti di quartiere lungo le principali vie del centro cittadino. In previsione di gite e scampagnate fuori porta, pattuglie del reparto a cavallo percorreranno i parchi e le principali aree verdi del capoluogo. A vigilare sulla sicurezza degli obiettivi sensibili in città anche le unità operative di primo Intervento, istituite con compiti di prevenzione antiterroristica”.

Coinvolte anche le unità cinofile, antidroga ed antiesplosivo, ultimamente potenziate anche in relazione al delicato momento di crisi internazionale.Le unità operative impiegate avranno il compito di “garantire le vie dello shopping urbano, ricomprendendo i numerosi centri commerciali cittadini e i mercatini di Natale, sempre particolarmente frequentati dalle famiglie”. Massima attenzione anche al contrasto di scippi, borseggi e vendita di merce.

Sempre in chiave antiterroristica, l’accesso alle strade del centro cittadino già pedonalizzate verrà protetto, come già da tempo avviene, da dissuasori. Questa e altre particolari misure di sicurezza saranno adottate anche in occasione del concerto di fine anno al Politeama: l’area sarà appositamente delimitata e tutti i varchi di ingresso saranno presidiati da personale delle forze dell’ordine, munito di metal detector. Per tutta la durata dell’evento, sarà vietata la commercializzazione di bevande alcoliche ed in contenitori di vetro e alluminio nelle stesse zone.

“Da sempre – spiegano dalla Questura – c’è l’impegno nella prevenzione degli incidenti causati da un usoimproprio dei ‘botti’ di fine anno e della repressione del commercio di artifizi di genere vietato. Allo scopo, sono stati previsti capillari servizi di controllo, in particolare, nei mercati storici rionali, nonché accessi ispettivi in esercizi pubblici di specifica vendita, con l’ausilio di personale della divisione di polizia amministrativa”.

Per la prevenzione dei furti in appartamento, la polizia suggerisce ai cittadini “di segnalare immediatamente al 113 rumori sospetti che provengono da appartamenti limitrofi al proprio, soprattutto quando si è a conoscenza che il vicino non si trovi in casa”. Sul fronte della sicurezza stradale saranno numerose le pattuglie impegnate sulle principali arterie stradali ed autostradali interessate dalla “migrazione” natalizia.