Ecco scoccato l’undicesimo anno di un abbandono inaccettabile della piazzetta spartitraffico situata nel cuore di una zona residenziale, proprio tra via delle Madonie e Via Abruzzi. E così – dice Marcello Susinno, consigliere comunale di Sinistra Comune – ho depositato un’interrogazione ad hoc all’esito della quale sono certo che il Sindaco interverrà. Immagini di degrado, noncuranza e assenza di manutenzione hanno caratterizzato quest’area. Correva l’anno 2005 quando gli strati alla pavimentazione sprofondavano a seguito di un cedimento sottostante. Imperdonabili e inspiegabili ritardi hanno peggiorato la situazione. A seguito di vari sopralluoghi da me sollecitati – prosegue Susinno – sarebbe stato possibile intervenire da tempo, quando si era accertato che lo stato de luoghi era stabilizzato e vennero emanate apposite direttive di ripristino, ma tutto è rimasto sempre al suo posto. In questi anni ci si è mossi solo per la sua intitolazione a Vaclav Havel, filosofo del concetto di speranza. Quella stessa “speranza” che oggi hanno i residenti di vedere al più presto non solo fruibile quello spazio ma gradevole sotto il profilo del decoro urbano che oggi purtroppo lascia a desiderare.