Alla Zisa anche la discarica è diventata storica

In via Paolo Amato angolo via Contessa Giuditta, percorso Unesco che porta al Castello della Zisa, esiste una discarica storica di mobili ed elettrodomestici che si rinnova ogni qualvolta viene bonificata. L’ultima installazione era rappresentata da un salotto intero, comprensivo di librerie, tavolino e poltrone. Qualche elemento di arredo è stato portato via da qualche cultore del genere, che magari li va a rivendere mercatino (abusivo) di Ballarò, ma ancora è possibile ammirarne altri. Tenuto conto della ripetitività degli eventi, sarebbe il casi di prendere provvedimenti per cercare di limitare il ripetersi. Capisco che così si impedisce agli artisti locali di esprimersi, ma capiranno.

Alessandro

Ciao sono Alessandro e mi occupo del sito web di PRIMARADIO, pubblico i Comunicati Stampa e le varie Cartoline Digitali che arrivano ai nostri contatti, se vuoi anche tu pubblicare gli eventi che organizzi scrivi a [email protected]