Una piccola folla commossa ha dato l’addio a Maurizio Norrito, 58 anni, musicista e titolare della cattedra di chitarra classica al Conservatorio. A stroncarlo è stata una malattia. I funerali si sono svolti ieri nella chiesa di San Domenico.

Docente a Palermo dal 1994, aveva svolto attività concertistica solistica e da camera in Italia e all’estero prendendo parte anche a varie rassegne e manifestazioni internazionali tra cui il “Festival dei Due Mondi” di Spoleto. Ha suonato e collaborato con vari musicisti tra cui il direttore d’orchestra Spiros Argiris, il baritono Franz Ferdinand Nentwig, l’oboista Hans Jorg Schoellenberger, il violoncellista Vadim Pavlov, la cantante Milva e i chitarristi Claudio Marcotulli e Walter Zanetti. E’ stato direttore artistico di varie rassegne musicali, tra cui “Infinite corde” per il Comune ed era consulente artistico per le rassegne “Le sei corde” degli “Amici della musica.

Sulla sua pagina Facebook decine le testimonianze di amici e allievi, che lo ricordano come un uomo “pieno di vita, amabile”

“Non dimenticherò mai il tempo passato assieme – scrive un amico -. Un grande artista ma sopratutto un grande signore ci ha lasciato. Resterai per sempre nel mio cuore. Ciao Maurizio…”, e ancora:” Lascerà tanto di sé nel cuore di tutti noi. Lo ricorderemo con tanto affetto e quando avremo voglia di lui, vedremo i tanti video della sua meravigliosa passione: la chitarra. E’ solo passato in un’altra dimensione; noi non lo vediamo ma lui vede noi, ricordiamolo da vivo e non da morto.. Persone pure come lui, vivono in eterno… ciao Mui… e commossa faccio le mie più sentite condoglianze alla famiglia”.

.