(ANSA) – PALERMO, 25 GEN – “Stanotte non ho dormito, ma allafine ho deciso che il mio posto è qui, con gli isolani e imigranti”. Così Pietro Bartolo, medico dell’ambulatorio diLampedusa, che ha deciso di rinunciare alla candidatura che gliera stata offerta da Liberi e uguali.

“Stamattina ho comunicato la mia decisione a Pietro Grasso, aMassimo D’Alema e ho parlato anche con altri esponenti di Leu,che resta il mio partito. Li ho forse un po’ deluso – aggiunge -ma credo che abbiano capito. Faccio il medico da 3o anni e ilmio impegni continua qui, fino a quando nessun migrante moriràpiù in mare e potrà arrivare in sicurezza sull’isola”.

“Sono certo – conclude – che Liberi e uguali contribuirà adaffrontare la questione migranti”.