LA GRANDE GUERRA ATTRAVERSO GLI OCCHI E GLI SCRITTI DI SICILIANI

La Sicilia e la grande guerra al Palazzo Reale: Venerdì, 25 maggio 2018, alle ore 18.30, all’interno della Cavallerizza di Presidio di Palazzo Reale (entrata da piazza Indipendenza, di fianco a Porta Nuova), il Comando Militare dell’Esercito in Sicilia inaugura la mostra temporanea, denominata “la Grande Guerra attraverso gli occhi e gli scritti di siciliani”. L’esposizione, che riunisce riproduzioni fotografiche e scritti di guerra provenienti dalla collezione Castrovinci, lettere dal fronte concesse dal Comune di Sutera e dalla Società Siciliana di Storia Patria, oltre a pannelli illustrativi che ritraggono il ruolo della Sicilia nella Prima Guerra Mondiale, resterà aperta dal 28 maggio all’11 novembre (con una breve chiusura nel mese di agosto).

La Sicilia e la grande guerra al Palazzo RealeSingolare anche la scelta dei locali, magistralmente rinnovati dopo vent’anni di chiusura, grazie all’interno di numerosi mecenati locali: si tratta, infatti, del Centro Operativo dell’allora Regione Militare della Sicilia, che dagli anni ottanta occupa l’interno della Cavallerizza di Presidio di Palazzo Reale a Palermo.

Le massime autorità locali interverranno al “vernissage” di venerdì pomeriggio e sarà possibile raccogliere le testimonianze di organizzatori ed espositori.

La mostra, peraltro inclusa nel programma ufficiale delle commemorazioni a cura della Presidenza del Consiglio dei Ministri e accreditata tra gli eventi di “Palermo Capitale della Cultura 2018”, ha lo scopo di far rivivere, attraverso immagini dell’epoca scattate da un ufficiale siciliano combattente, lettere e cartoline scritte da militari isolani al fronte e da prigionieri di guerra austro-ungarici detenuti in Sicilia, quegli eventi tragici, utilizzando per questo spazi espositivi fino ad oggi sconosciuti alla cittadinanza e da oggi aperti al pubblico gratuitamente.