(ANSA) – PALERMO, 30 GEN – 2018 – In attesa dell’ Open Club Day, la prima edizione di una giornata che vede coinvolti più di 80 live music club in tutta Europa e che vedrà protagonista a Palermo la Fabbrica 102, con il concerto dei Not a sad story, non si fermano gli appuntamenti con la musica al locale di via Monteleone. Giovedì 1 febbraio, a partire dalle 22.15 circa, ecco Le Hot Club de Milanò: nati come trio Gypsy Jazz nell’agosto 2015, con la passione per la musica di Django Reinhardt, vero punto di unione che ha portato alla formazione del gruppo, in seguito la formazione ha ampliato il loro repertorio, sconfinando nello swing tradizionale, nei ritmi latini, arrivando ad arrangiamenti estrosi e pezzi inediti. Il gruppo è composto da Mauro Le Chef, a.k.a. monsieur Le Chef, alla chitarra, Angelo Merlino alla chitarra ritmica e voce della band, e Davide Buratti al contrabbasso.

Venerdì 2 febbraio, invece, alla Fabbrica 102, direttamente da Norimberga (Germania), i Nick & June: un progetto indie-folk nato attorno al cantante e compositore Nick Wolf. Partito solista nel 2011, diventato un duo con l’ingresso di Julia Kalass durante la registrazione del primo album, che è stato pubblicato alla fine del 2013, il gruppo Nick & June è stato ampliato a trio nel 2015 con l’aggiunta di Florian Helleken e a quartetto nel 2016 grazie a Suzie-Lou Kraft. Nell’autunno 2013 è stato pubblicato l’album di debutto ” Flavor & Sin” (Bullet Records). (ANSA).