“Il suo cane non può viaggiare”. E’ non vedente, ma Ryanair non fa imbarcare con lui il cane guida. E alla fine, dopo diverse proteste, entrambi sono rimasti a terra. E’ la disavventura capitata ad un passeggero, ieri, all’imbarco del volo Ryanair da Palermo. Andrea Barbera doveva prendere il volo in partenza da Palermo per Brindisi ma è stato bloccato nello scalo palermitano. Era con Bella, il suo cane guida, “i miei occhi”, come dice lui. L’obiettivo – sulla carta – era quello di proseguire poi più a nord per sciare. Ma la settimana bianca è finita prima ancora di iniziare.

“Non hanno voluto prendere Bella a bordo – ha raccontato Andrea all’emittente televisiva Telesud – e siamo rimasti a terra. E’ strano perché altre volte ho volato con Ryanair, sia da Trapani chee da Palermo. Loro sostengono che la compagnia non riconosca questo tipo di cane nel loro programma. E che riconoscono solo quelli delle scuole di Firenze e di Milano. Ho esibito certificato e tesserino ma a nulla è servito. I bagagli sono arrivati, perché li avevo spediti a parte, io purtroppo no”.