Il Monza piega 2-0 il Verona con Carlos Augusto e Colpani

MONZA (ITALPRESS) – Il Monza batte 2-0 il Verona all’U-Power Stadium: decidono le reti nel secondo tempo di Carlos Augusto e Colpani. La festa dei brianzoli viene però parzialmente rovinata dall’infortunio subito da Sensi nel finale di gara. Nota lieta, invece, la presenza sugli spalti di Pablo Marì. Per il Verona, rimasto nuovamente in 10 uomini per più di metà gara (come lunedì contro la Roma), è l’ottava sconfitta consecutiva. Palladino lancia Pessina e Caprari con Dany Mota, partono fuori Petagna e Gytkjaer. Bocchetti comincia con Lazovic e Kallon a sostegno di Henry, ma è costretto presto a cambiare perchè Faraoni accusa un problema muscolare e il tecnico manda dentro un altro attaccante, Lasagna. Prima dell’infortunio l’esterno del Verona è decisivo in fase difensiva sul primo pericoloso affondo del Monza che sfiora il gol dopo nemmeno 30 secondi di gioco: Dany Mota va via sulla destra e mette al centro, Tameze pasticcia e Caprari calcia a botta sicura trovando sulla linea di porta l’opposizione di Faraoni che poi respinge anche il tentativo di ribattuta in rovesciata di Pessina. Il capitano del Monza ci riprova poco dopo calciando alto dal limite dell’area mentre è di Henry il primo squillo del Verona su angolo battuto da Veloso. A metà frazione episodio importante con Magnani che si lascia sfuggire Dany Mota e lo atterra mentre era lanciato a rete. L’arbitro Cosso inizialmente estrae il giallo ma poi viene invitato dal Var a rivalutare l’episodio: il cartellino diventa rosso e il Verona resta in dieci. Una buona chance arriva invece in apertura di ripresa quando Rovella disegna un traversone sulla testa di Caprari che manda di pochissimo a lato. La pressione costante del Monza viene premiata al minuto 68: Ciurria scappa sull’out di destra e premia il rimorchio a centro area di Carlos Augusto che calcia di prima intenzione e fulmina Montipò con un destro sotto la traversa. Incassato l’1-0 il Verona si scioglie e neanche l’ingresso di Verdi è in grado di restituire verve all’attacco di Bocchetti. Dany Mota per due volte sfiora il 2-0 che alla fine arriva con il neoentrato Colpani, servito da Petagna.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).

MODULO CONTATTO