Gli Ersu siciliani compiono 20 anni, grandi festeggiamenti in programma all’Ars

PALERMO (ITALPRESS) – E’ stato presentato, presso la sede palermitana di Italpress, dall’assessore regionale dell’Istruzione, Girolamo Turano, dal presidente Ersu Giuseppe Di Miceli e dal direttore Ersu Ernesto Bruno, l’evento organizzato dagli ERSU siciliani, venerdì 25 novembre prossimo, per celebrare il ventennale della Legge regionale istitutiva degli Ersu siciliani (enti regionali per il diritto allo studio universitario), assorbendo le funzioni delle allora opere universitarie siciliane (Legge regionale 25 novembre 2002, numero 20). L’appuntamento è, dalle ore 10 alle 13, presso la Sala Mattarella di Palazzo dei Normanni di Piazza del Parlamento 1, a Palermo. Presiede e modera i lavori Antonella Sciortino, professoressa ordinaria di Diritto Costituzionale all’Università di Palermo e componente del Cda Ersu Palermo.
Previsti i saluti istituzionali di Gaetano Galvagno, presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana; Roberto Lagalla, sindaco di Palermo; Girolamo Turano, assessore regionale dell’Istruzione e della Formazione Professionale; Marco Falcone, assessore regionale dell’Economia; Alessandro Aricò, assessore regionale delle Infrastrutture e della Mobilità; Gianni Puglisi, presidente della Conferenza dei Rettori delle Università Siciliane (CRUS).
La giornata prevede la relazione di Giuseppe Laneve, docente di Diritto Costituzionale presso l’Università di Macerata, sul tema “Il Diritto allo Studio Universitario tra disciplina costituzionale e interventi del legislatore”.
Sarà quindi la volta di Alessio Pontillo, presidente dell’Associazione Nazionale degli Organismi per il Diritto allo Studio Universitario (ANDISU) nonchè dei quattro presidenti ERSU siciliani: Salvatore Cannizzaro (vice presidente ERSU Catania), Livio Cardaci (Enna), Pierangelo Grimaudo (Messina), Giuseppe Di Miceli (Palermo).
Le conclusioni della giornata sono affidate ad Augusta Montaruli, sottosegretaria di Stato al Ministero dell’Università e della Ricerca. Durante l’evento sarà presente Poste Italiane per l’annullo filatelico celebrativo.
L’iniziativa è stata messa in campo dagli ERSU, è stato sottolineato nel corso dell’incontro, “con l’obiettivo di presentare – alla presenza dei rappresentanti del mondo accademico universitario, delle accademie di belle arti e dei conservatori di musica, da cui provengono gli studenti assistititi dagli ERSU – gli interventi realizzati e fare una programmazione sulle prospettive legate all’utilizzo dei fondi nazionali europei, ma anche di elaborare proposte da portare all’attenzione della governance regionale e nazionale coinvolta nella manifestazione”.
Si prosegue nel pomeriggio, alle ore 16, presso il Salone della residenza universitaria Santi Romano, in viale Delle Scienze, edificio 1, dove si svolgerà una tavola rotonda sul tema “Governance e studenti a confronto su strategie per il futuro” cui prenderanno parte i presidenti degli Ersu siciliani, i rappresentanti degli studenti nei Cda nonchè le associazioni studentesche.
(ITALPRESS).

MODULO CONTATTO