Stanco di fare la fila in farmacia? Da oggi qualuno la farà per te. Grazie a Davide Zummo, Manfredi Pettinato e Giuseppe Modica per ricevere dei farmaci direttamente a casa, prenotare una visita al Cup e ritirare referti e cartelle cliniche basta un click. I tre palermitani per anni hanno lavorato nel settore sanitario e parasanitario e avvertito l’esigenza di soddisfare una richiesta territoriale sempre più ampia. Così hanno creato la piattaforma online SocialSalute che permette all’utente di usufruire di servizi sanitari di vario tipo.

Curarsi diventa molto più semplice. In cambio del pagamento di una piccola cifra gli utenti hanno, per esempio, la possibilità di incaricare, sotto delega, qualcuno ad acquistare i farmaci al posto loro. Se il prodotto è prescrivibile e non si è in possesso della ricetta medica, un incaricato di SocialSalute provvederà al ritiro della ricetta ed al relativo acquisto del farmaco. Se la ricetta si trova in farmacia o viene inviata via e-mail, il costo di consegna è di euro 2 più Iva. Tantissime le farmacie e le parafarmacie convenzionate che espongono il logo comune europeo disposto dal Ministero della Salute.

Al contrario se la ricetta si trova a casa o in altro luogo, il costo della consegna è di quattro euro più iva. Tra i servizi disponibili anche la consegna di ossigeno a domicilio, l’assistenza infermieristica e fisioterapica domiciliare e il servizio socio-assistenziale per anziani e per persone con disabilità fisiche o mentali. I servizi di consegna a domicilio sono attivi dalle 9 alle 13 e dalle 16.30 alle 20 e per usufruirne basta prenotare tramite l’apposito portale e-commerce, realizzato da Giuseppe Modica.

“Socialsalute.it – – spiegano Zummo, Pettinato e Modica – nasce da un’esigenza territoriale, quella di creare una rete di servizi socio-assistenziali e farmaceutici da mettere a disposizione della persona, al fine di migliorare la qualità assistenziale, sanitaria e parasanitaria. Socialsalute.it punta all’umanizzazione dei propri servizi, che da sempre sono a vantaggio della persona”. La start-up a Palermo sta andando molto bene, tanto che nel 2018 la rete di servizi sbarcherà anche Roma, Bologna, Firenze e Torino.