Il vice sindaco Marino annuncia il via alla turnazione dell’acqua

Marino annuncia il via alla turnazione dell’acqua: “A meno che il tempo non ci aiuti credo che saremo costretti alla turnazione dell’acqua. Invito tutti i cittadini a risparmiare e a evitare sprechi. Anche su questo fronte come sui rifiuti noi palermitani dobbiamo cambiare stili di vita”. Lo ha annunciato il vicesindaco, Sergio Marino, a margine di una conferenza stampa di Legambiente sui rifiuti convocata all’Ars, a proposito dell’emergenza siccità in cui è piombata la città.

“La presidente dell’Amap Prestigiacomo, insieme al sindaco Orlando, sta in questi giorni valutando i tempi della turnazione – ha aggiunto Marino – ma è un evento che avverrà a breve. Conviene che sin da ora i cittadini si attrezzino. Speriamo che piova ma in ogni caso bisogna attrezzarsi per l’emergenza pensando a utilizzare l’acqua in maniera parsimoniosa”. Per il numero due di Palazzo delle Aquile l’emergenza idrica non è determinata dalle reti colabrodo: “Negli anni sono stati fatti interventi di ristrutturazione della rete idrica”. Giovedi si terrà un vertice fra l’Amap e i tecnici della Regione; già l’indomani potrebbe scattare il razionamento dell’acqua.

Marino annuncia il via alla turnazione dell’acqua

Dietro sollecitazione del Comune e di Amap, il governo regionale ha chiesto a Roma lo stato di calamità naturale. Oggi il consiglio dei ministri tratterà l’argomento. Lo rende noto l’Amap, che aggiunge: “Si ritiene corretto aspettare il responso del governo nazionale per prendere qualsivoglia decisione. La dichiarazione dello stato di calamità porterebbe ad una accelerazione dell’iter per la realizzazione di nuove opere che potrebbero risolvere il problema della crisi idrica”.