La commissione Fulbright Scholarship Board (FSB) di Washington, costituita da 12 membri nominati dal presidente degli Stati Uniti, ha conferito al professore palermitano, Giorgio Mannina, una borsa di ricerca per lo svolgimento di attività di ricerca negli Usa, nella qualità di “Research Fellow” per l’anno accademico 2017/2018.

La borsa assegnata dalla Fulbright a seguito di una rigorosa selezione su scala nazionale, supporterà il professore Mannina nello svolgimento di attività di ricerca riguardanti lo studio delle emissioni di gas climalteranti da sistemi di trattamento avanzati per le acque. La tematica è stata anche oggetto di un progetto di ricerca, di cui il prof palermitano è stato coordinatore nazionale, che si è concluso a marzo di quest’anno.

La ricerca sarà condotta alla Columbia University di New York nel corso della quale Mannina collaborerà con il professore Kartik Chandran, direttore del Columbia Laboratory for Environmental Engineering.

“Desidero esprimere ancora una volta le mie più vive congratulazioni – dichiara il Rettore Fabrizio Micari – per gli ottimi risultati raggiunti dal professor Mannina, al quale auguro ogni ulteriore successo e confermando massimo apprezzamento”.

Quaranta anni, Giorgio Mannina è professore di Ingegneria sanitaria-ambientale nel dipartimento di Ingegneria civile, Ambientale, Aerospaziale, dei Materiali della scuola politecnica dell’Università di Palermo ed è membro del collegio dei docenti del corso di dottorato in Ingegneria civile, Ambientale, dei Materiali e componente del consiglio scientifico di Ateneo.