“Un cantiere avviato nel 2009, per recuperare Palazzo Oneto di Sperlinga mai completato, che tiene ostaggio una delle piazze centrali della città e che potrebbe essere adibita in villetta o in posteggio, e che nonostante tutto l’occupazione sia abusiva e la gestione dell’impresa sia a carico del tribunale fallimentare, da tempo non si riesce a ripristinare le condizioni di legalità, per questo ho chiesto agli uffici competenti di provvedere in danno e successivamente recuperare le somme, denunciando i responsabili. Non è tollerabile tenere una piazza nel degrado per numerosi anni solo per incapacità. Mi auguro che presto la piazza venga sgombrata e vengano ripristinati i luoghi, per decidere successivamente con i residenti, i commercianti e la circoscrizione cosa realizzare”.