Carlo Boccadoro e Giulia Peri in concerto per il Giorno della memoria a Palermo

PALERMO (ITALPRESS) – Il ricordo del giorno della memoria nella bacchetta di Carlo Boccadoro e nella voce della soprano Giulia Peri che venerdì, alle 21, e sabato, alle 17.30, saranno sul palco del Politeama Garibaldi di Palermo insieme ai professori dell’Orchestra sinfonica siciliana. Il programma prevede musiche di Arvo Pàrt (Paide, 1935) “Fratres” per archi e percussione; Andrzej Panufnik (Varsavia 1914 – Twickenham 1991) “Overture Tragica” in prima esecuzione in Italia; e di Henryk Mikolaj Gòrecki (Czernica 1933 – Katowice 2010) con Sinfonia n. 3 op. 36 “Dei canti di dolore”.
Fratres è stato inizialmente composto nel 1977 a tre voci senza una strumentazione fissa secondo una prassi che affonda le sue radici nella musica medievale e rinascimentale studiata dal compositore estone. L’Overture Tragica di Panufnik ha avuto una lunga composizione, scritta nel 1942 e persa durante la Seconda guerra mondiale fu da lui ricostruita nel 1945 e rivista nel 1955. Si tratta della prima esecuzione in Italia. Venne eseguita dell’Orchestra Filarmonica di Varsavia sotto la direzione del compositore in un periodo coinciso con l’occupazione nazista della Polonia. La Sinfonia n. 3 op. 36 “Dei canti di dolore” di Gòrecki è divisa in tre movimenti è stata eseguita per la prima volta in Francia il 4 aprile 1977 sotto la direzione di Ernest Bour e con il soprano Stefania Woytowicz in qualità di solista.
Venerdì è prevista la prova aperta con gli studenti delle scuole di Palermo con inizio alle 10. Il prezzo della prova è 3 euro per le scuole, 5 euro pubblico normale. Ad introdurre i brani sarà il professore dell’Università degli studi di Palermo, Dario Oliveri. Biglietti per i concerti di venerdì sera e sabato in vendita al botteghino o su Vivaticket a partire da 15 euro.
– foto ufficio stampa Fondazione Orchestra sinfonica siciliana –
(ITALPRESS).