Una ripresa significativa nella seconda parte dell’anno è possibile, ma molto dipenderà dal successo delle campagne vaccinali e dall’avvio del Piano nazionale di ripresa e resilienza. Lo sostiene la Banca d’Italia.
abr/trg