Nasce anche in Sicilia il Club degli EcoCampioni, i comuni che si distinguono per una efficace gestione della raccolta differenziata di carta e cartone. La presentazione ieri, a Palazzo Ciampoli a Taormina, alla presenza dei rappresentanti di Comieco, il Consorzio Nazionale per il Recupero e il Riciclo di imballaggi in cellulosa e della Regione Siciliana. Nel Club siciliano, in considerazione dei dati della raccolta del 2017, sono stati inseriti solo 22 comuni quali soci fondatori che possiedono i requisiti di adesione e fra questi: Alcamo raccolta differenziata.

“il nostro Comune – dice il Primo Cittadino Domenico Surdi – è fra i comuni siciliani all’avanguardia per la raccolta differenziata e, nello specifico abbiamo raggiunto risultati di eccellenza per quanto riguarda la carta ed il cartone: il risultato raggiunto ci inorgoglisce e ci spinge a fare sempre meglio e di più”.

Alcamo raccolta differenziata

Alcamo raccolta differenziata

Alla conferenza di presentazione di Taormina, sono intervenuti Salvo Cocina, dirigente generale dell’Assessorato Regionale all’Energia e ai Servizi di Pubblica Utilità della Regione che ha parlato su “I dati della raccolta differenziata”; Roberto Di Molfetta, responsabile riciclo e recupero Comi-eco, “Il club degli EcoCampioni in Sicilia, requisiti e opportunità per i partecipanti”, mentre le conclusioni della conferenza sono state affidate ad Alberto Pierobon, Assessore Regionale all’Energia e ai Servizi di pubblica utilità; a coordinare i lavori, Carlo Montalbetti, direttore generale Comi-eco. L’obiettivo del Club (organismo aperto ai Comuni interessati che devono rispettare 10 buone regole per raggiungere gli standard quantitativi e qualitativi di raccolta differenziata di carta e cartone) è diffondere le buone pratiche della raccolta differenziata di carta e cartone, promuovendo l’esperienza delle amministrazioni che vantano risultati di eccellenza e rendendole protagoniste di un percorso comune per migliorare le rese di raccolta, grazie anche al supporto garantito da Comieco e dalla Regione Siciliana; ai Comuni aderenti al Club sono riservati strumenti di sensibilizzazione e promozione della raccolta, tra i quali un bando per il finanziamento di progetti di comunicazione locale proprio a sostegno della differenziata di carta e cartone.