Carlo III proclamato Re: “Consapevole della grande responsabilità, seguirò l’esempio di mia madre”

LONDRA (ITALPRESS) – Al St. James’s Palace, residenza reale nel complesso di Buckingham Palace, l’Accession Council ha formalizzato la proclamazione di Carlo III quale nuovo Re del Regno Unito dopo la morte della regina Elisabetta II.
La dichiarazione è stata letta dal cancelliere dell’Accession Council. Presenti, tra gli altri, gli ex premier britannici David Cameron, Theresa May e Boris Johnson. La proclamazione è stata sottoscritta anche dalla prima ministra Liz Truss, dal principe William, dalla regina consorte e dall’arcivescovo di Canterbury, Justin Welby. La proclamazione è stata preceduta da una dichiarazione letta dalla lord president del Privy Council, Penny Mordaunt. “Per tutti noi mia madre era un esempio di servizio senza egoismi. Il regno di mia madre è stato senza precedenti e dobbiamo dimostrare gratitudine. Sono consapevole della grande eredità, doveri e responsabilità che mi lascia e nell’assumermi queste responsabilità combatterò per seguire l’esempio che è stato di mia madre rispettando i principi costituzionali. Nell’adempiere a questi compiti sarò seguito dal Consiglio del Parlamento. Confermo la mia volontà di continuare la tradizione di pagate le tasse come monarchia e assolvere i compiti che mi sono stati affidati”. Così Carlo III nel corso della sua dichiarazione a St. James’s Palace, dove si è riunito l’Accession Council. Poi il nuove Re ha pronunciato la promessa sulla continuità della religione protestante e de governo della chiesa presbiteriana. Quindi ha sottoscritto la copia del giuramento che attesta l’avvenuto compimento dello stesso. La cerimonia si è poi conclusa con la proclamazione ufficiale che, secondo protocollo deve avvenire in un luogo aperto, avvenuta nel cortile di St. James’s Palace dove si è affacciato dal balcone con le guardie reali schierate.
(ITALPRESS).
-foto agenziafotogramma.it-

MODULO CONTATTO