Chiuse parlamentarie M5S, restano fuori Casalino e Di Battista

ROMA (ITALPRESS) – Si è chiuso alle ore 14 il termine per la presentazione delle proposte di autocandidatura alle “parlamentarie” per gli iscritti al M5S. “Quasi duemila cittadini hanno scelto di autocandidarsi per correre con il Movimento 5 Stelle alle prossime elezioni politiche: 1.165 per la Camera, 708 per il Senato e 49 per la circoscrizione Esteri”, fa sapere il Movimento in un post su Facebook. Da quanto si apprende non parteciperanno nè Rocco Casalino nè Alessandro Di Battista.
Il primo, dopo un primo momento nel quale sembra avesse deciso di scendere in campo, avrebbe invece preferito continuare nella sua esperienza nell’ambito della comunicazione del presidente Giuseppe Conte. Per quanto riguarda Di Battista, invece, non avrebbe formalizzato la sua iscrizione al Movimento per partecipare al voto online, quindi non è candidabile tramite piattaforma. Tuttavia resta aperta la possibilità per un eventuale ripescaggio tra i capilista. Questa mattina, comunque, lo stesso Conte era stato chiaro: “Non credo voglia partecipare a queste parlamentarie nè rientrare nel Movimento. Se vorrà farlo ne parleremo, per me rimane sempre un interlocutore leale e privilegiato”. Tra gli altri big, invece, nulla da fare per Virginia Raggi che rientra nel vincolo del doppio mandato. La stessa ex sindaca di Roma su Twitter scrive: “In bocca al lupo a tutti i candidati alle parlamentarie del M5S. Vi sostengo”.
Nei giorni scorsi avevano già annunciato la loro intenzione di presentarsi sia l’attuale ministro dell’Agricoltura, Stefano Patuanelli, sia l’ex sindaca di Torino, Chiara Appendino.
“Con il presidente Giuseppe Conte garantiremo candidature di alto profilo, espressione della migliore società civile per continuare a portare avanti in Parlamento tutte le nostre battaglie per i cittadini”, chiosa il M5S.
(ITALPRESS).
-foto agenziafotogramma.it-

MODULO CONTATTO