Oliver arbitra Supercoppa europea, fuorigioco semi-automatico la novità

NYON (SVIZZERA) (ITALPRESS) – L’inglese Michael Oliver arbitrerà mercoledì 10 agosto a Helsinki la sfida per la Supercoppa Europea fra Real Madrid ed Eintracht ma la vera novità sarà il debutto della nuova tecnologia del fuorigioco semiautomatico (SAOT), che sarà utilizzata anche in occasione della fase a gironi della prossima Champions. Ad annunciarlo in una nota è la Uefa. “La Uefa è costantemente alla ricerca di nuove soluzioni tecnologiche per migliorare il gioco e supportare il lavoro degli arbitri. Questo sistema innovativo consentirà alle squadre Var di valutare le situazioni di fuorigioco in modo rapido e più accurato, migliorando la fluidità della gara e l’uniformità delle decisioni”, le parole del responsabile degli arbitri Uefa, Roberto Rosetti. Il nuovo sistema funzionerà grazie a telecamere specializzate in grado di tracciare 29 diversi punti del corpo per ogni giocatore. Dal 2020 sono stati effettuati in totale 188 test, tra cui tutte le partite della scorsa stagione di Champions, la fase a eliminazione diretta della Champions femminile e l’intera fase finale degli Europei femminili, oltre alle altre finali delle competizioni per club. “Il sistema è pronto per essere utilizzato nelle partite ufficiali e installato negli stadi delle squadre di Champions League”, ha confermato Rosetti.
Internazionale dal 2012, fra gli arbitri di Euro2020 dove ha anche diretto il quarto fra Svizzera e Spagna, il 37enne Oliver avrà come assisenti di linea i connazionali Stuart Burt e Simon Bennett, quarto ufficiale il lituano Rumsas Donatas, al Var i polacchi Tomasz Kwiatkowski e Bartosz Frankowkski e il portoghese Tiago Bruno Lopes Martins.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).

MODULO CONTATTO