“C’è l’impegno a difendere gli interessi italiani in Europa e a non aumentare nessuna tassa, anzi a lavorare per ridurre le imposte”. Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini, dopo il secondo giro di consultazioni con il premier incaricato Mario Draghi.

sfe/sat/red