Mese: Febbraio 2021

Milan corsaro, batte la Roma 2-1 e torna a -4 dall’Inter

ROMA (ITALPRESS) – Il Milan sbanca l’Olimpico e si porta a meno 4 dall’Inter. Il big match della ventiquattresima giornata della Serie A termina 2-1 per i rossoneri; per la Roma di Fonseca c’è l’ennesima sconfitta in uno scontro diretto di questa stagione. La prima frazione di gioco è uno spettacolo condito dai tanti errori di marca giallorossa. In totale tre gol annullati, una traversa e un rigore assegnato col Var. Ma nel complesso l’1-0 maturato nella prima frazione di gioco grazie a un calcio di rigore realizzato da Kessiè per un fallo di Fazio su Calabria rilevato col Var, è generoso. L’avvio di gara è da incubo per la Roma. Al 3′ è annullato un gol a Tomori per fuorigioco di Kjaer. Al 5′ Pau Lopez perde palla, Ibrahimovic gliela sfila ma sbaglia il colpo di tacco da due passi. La squadra di Fonseca non è in campo e il Milan ne approfitta senza trovare il gol. Al 9′ Villar perde palla, Rebic serve Ibra che mette in rete ma il gol è annullato per la posizione irregolare dello svedese.Alla mezzora la Roma prova a venir fuori dalla pressione avversaria e costruisce due occasioni: prima con Veretout che calcia al volo dal limite dell’area (Donnarumma blocca). Poi con Pellegrini che da due passi è murato prima da Tomori e successivamente da Tonali. Al 50′ la Roma pareggia e...

Read More

Il Napoli vince 2-0 il derby col Benevento, Mertens sugli scudi

NAPOLI (ITALPRESS) – Il derby campano della Serie A finisce nelle mani del Napoli, che batte 2-0 il Benevento e si riavvicina alla zona Champions League, agganciando la Lazio a quota 43. A decidere la gara ci pensano Mertens nel primo tempo e Politano nella ripresa (gol fortunato), regalando a Gattuso una vittoria dal peso specifico notevole. Gli azzurri partono subito forte; a sfiorare il gol per primo è Fabian Ruiz, ma il suo sinistro finisce fuori di un soffio. Poco dopo è Mertens a provare l’eurogol dalla fascia con il pallone che si perde di poco sopra la traversa. Sono le prove generali del gol che arriva al minuto 34′ proprio con il belga, bravo a sfruttare un tiro cross di Ghoulam girando d’esterno destro sotto misura e battendo Montipò per il vantaggio napoletano. Poco dopo è Zielinski a trovare ancora il gol, ma il VAR annulla per la posizione di fuorigioco di Insigne che si trova sulla traiettoria ingannando il portiere avversario.Il Benevento, invece, è tutto nel tiro, direttamente da calcio d’angolo, di Viola che costringe Meret a deviare appena prima che la sfera superi la linea di porta. La ripresa segue il copione tattico del primo tempo con il Napoli a fare la partita e gli ospiti a difendersi. Il più intraprendente in campo è Lorenzo Insigne che prima cerca il destro a giro, mancando di...

Read More

M5S, Grillo “Abbiamo idee e spirito, andiamo lontano”

ROMA (ITALPRESS) – “Sono 30 anni che parlo di energia, ambiente, economia. Sono 30 anni che parlo di paradossi, di come un barile di petrolio costi 50 dollari e un barile di coca cola 350 dollari. Sono 30 anni che parlo di come nelle nostre scelte ci sia poco di razionale ed intelligente. Di come l’energia sia il motore dei sistemi economici, poichè è proprio ciò che li lega ai processi naturali. Se le risorse sono in esaurimento, il sistema energetico deve essere cambiato e questo avrà ripercussioni a catena sul modello economico e sociale”. Lo scrive Beppe Grillo sul suo blog.“E’ un’opportunità storica quella che abbiamo davanti ai nostri occhi, che possiamo perdere, per mancanza di lucidità ma che possiamo vincere e con la quale disegnare il mondo che abbiamo sempre immaginato per i nostri figli. Secondo una recente ricerca della Commissione globale sull’economia e il clima, il passaggio a un’economia a basse emissioni di carbonio potrebbe fornire almeno 26 trilioni di dollari di benefici economici globali entro il 2030. Entro il 2030, potrebbe anche prevenire 700.000? morti premature, generare 65 milioni di nuovi posti di lavoro a basse emissioni di carbonio e aumentare la partecipazione femminile alla forza lavoro”, spiega ancora il garante del MoVimento 5 Stelle, che prosegue: “Transizione ecologica vuol dire futuro, non solo per salvare il pianeta, ma per garantire un buon futuro a...

Read More

Coronavirus, 17.455 nuovi casi e 192 decessi in 24 ore

ROMA (ITALPRESS) – Sono 17.455 i nuovi casi di Coronavirus in Italia (ieri 18.916) a fronte di 257.024 tamponi effettuati su un totale di 40.132.887 da inizio emergenza. E’ quanto si legge nel bollettino del Ministero della Salute – Istituto Superiore di Sanità di oggi. Nelle ultime 24 ore sono stati 192 i decessi (ieri 280) per un totale di 97.699 vittime da inizio pandemia. Con quelli di oggi diventano 2.925.265 i casi totali di Covid in Italia. Attualmente i positivi sono 422.367 (+10.401), 401.498 le persone in isolamento domiciliare. I ricoverati in ospedale con sintomi sono 18.638 di cui 2.231 in terapia intensiva.I dimessi/guariti sono 2.405.199 con un incremento di 6.847 unità nelle ultime 24 ore.La regione con il maggior numero di nuovi casi nelle ultime 24 ore è la Lombardia (3.529), seguita dall’Emilia-Romagna (2.610), Campania (2.561) e Lazio...

Read More

Cagliari torna al successo, Crotone battuto 2-0

CROTONE (ITALPRESS) – Grazie alla rete di Pavoletti e al gol segnato da Joao Pedro su rigore, il nuovo Cagliari di Semplici, subentrato a Di Francesco in settimana sulla panchina sarda, batte il Crotone allo ‘Scidà e ritrova la vittoria dopo 16 partite (5 pareggi e 11 sconfitte) senza successi in campionato. Sconfitta amara per la squadra di Stroppa in una giornata in cui i calabresi possono recriminare solo per la mancanza di precisione in fase d’attacco. Sponda Cagliari, Semplici festeggia nel migliore dei modi il suo esordio con il Cagliari dopo una gara estremamente difficile e vinta grazie al valore dei singoli, Pavoletti fra tutti. Padroni di casa subito pericolosi con Di Carmine che, al 2′, su assist dalla destra di Rispoli, sfiora il gol da ottima posizione. I calabresi non mollano la presa e, al 4′, Golemic lancia lungo per Messias che, lasciato rimbalzare due volte il pallone in area avversaria, calcia a botta sicura ma il pallone, seppur di poco, finisce alto sopra la traversa. I sardi faticano a riorganizzarsi e, al 10’, Messias ci riprova, ma il tocco sotto del brasiliano si spegne clamorosamente sul fondo. Scampato l’ennesimo pericolo, la squadra di Semplici prova rallentare il ritmo imposto dagli ‘squalì, e a ricompattarsi nella propria metà campo, ma poco prima della fine del primo tempo (al 46′) il Crotone torna a farsi vivo dalle parti...

Read More

ASCOLTA LA RADIO

MEDIA PARTNER

Italpress

Jcom

CC LA TORRE

Centro Metereologico Siciliano

Iscriviti alla Newsletter

[wysija_form id="1"]