E’ terminata con l’arresto la fuga di un trentanovenne originario di Erice che martedì notte aveva tentato di sottrarsi ad un controllo dei Carabinieri della Compagnia di Corleone: M.l., nato ad Erice ma residente a Contessa Entellina, già noto alle forze dell’ordine, non si era fermato all’alt intimatogli mentre, alla guida della propria autovettura, percorreva la SP26. I militari, dopo aver raggiunto e bloccato l’autovettura in corsa all’altezza di Partanna (TP), hanno effettuato una perquisizione, rinvenendo nella disponibilità di M.l. un coltello a serramanico e 3 grammi di cocaina.L’arresto in flagranza del trentanovenne è stato convalidato oggi dal G.I.P. di Termini Imerese, che ha disposto la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel Comune di residenza: i reati contestati sono resistenza a pubblico ufficiale, porto di armi od oggetti atti a offendere e guida in stato di alterazione psicofisica per uso di sostanze stupefacenti. L’autovettura e il coltello sono stati posti in sequestro, così come la sostanza stupefacente che verrà sottoposta alle rituali analisi da parte del competente Laboratorio del Comando Provinciale di Palermo.