Mese: Novembre 2020

Doppietta di Gervinho, Parma corsaro 2-1 sul campo del Genoa

GENOVA (ITALPRESS) – Il Parma espugna il ‘Ferraris’ e rialza la testa. Nel delicato posticipo della nona giornata contro il Genoa, gli emiliani la spuntano per 2-1 grazie alla doppietta di Gervinho e si staccano di tre lunghezze sulla zona rossa mentre il Grifone, a segno con Shomurodov, resta inchiodato al penultimo posto. Solamente il Crotone ha segnato meno delle due squadre in campo ma la posta in palio rende vivace sin da subito l’incontro. Al 10′ l’ex della serata Kucka pesca Gervinho in posizione regolare, l’ivoriano non sbaglia davanti a Paleari e riporta al gol il Parma dopo due partite a secco. La risposta del Genoa non si fa attendere: al 16′ Shomurodov parte in slalom, supera Osorio ma si fa ipnotizzare da Sepe. Poi al 30′ è Scamacca a divorarsi da pochi passi il gol del pareggio dopo una grande azione di Pellegrini sulla sinistra e, prima del duplice fischio di Mariani, il Genoa rischia di incassare addirittura il raddoppio quando Paleari tocca quanto basta per respingere sulla traversa la potente conclusione di Gervinho. La doppietta personale per il centravanti crociato è solamente rinviata di qualche minuto: in avvio di ripresa Zapata pasticcia e rinvia sui piedi dell’ex Roma che insacca con un rasoterra al 47′. Gli uomini di Maran tornano subito in partita, Shomurodov trasforma in oro al 50′ un flipper in area e accorcia le...

Read More

Cat-calling, campagna Zurich per una legge a difesa delle donne

ROMA (ITALPRESS) – Il 25 novembre è stata la Giornata Mondiale Contro la Violenza sulle Donne, ma per Zurich e Zurich Connect è importante proteggere le donne ogni giorno. Da sempre impegnate contro la violenza di genere, Zurich Italia e Zurich Connect confermano anche quest’anno il loro impegno nel combattere ogni forma di prevaricazione contro le donne e nel creare consapevolezza. “Tutte le donne hanno subito cat-calling almeno una volta nella vita: un fischio, un apprezzamento indesiderato o un commento volgare, e spesso questo atteggiamento non viene percepito come molestia. Abbiamo deciso, quindi, di promuovere una petizione per inserire anche nel nostro ordinamento il reato di cat-calling”, ha commentato Angela Cossellu, CEO di Zurich Connect.Zurich e Zurich Connect quest’anno hanno deciso di agire intercettando, sui social media, il cosiddetto cat-calling (apprezzamenti non richiesti di cattivo gusto che sfociano nel sessismo). L’84% delle donne è vittima del cat-calling: una molestia verbale che dalla strada è approdata online. Le due Compagnie hanno risposto, da account creati ad hoc, ai commenti sessisti degli utenti sui profili social di donne, invitando gli autori del cat-calling a cliccare su un link “esca”. Gli aggressori verbali sono atterrati su un sito informativo sul cat-calling e sulle leggi contro questa molestia esistenti già in altri Paesi: centinaia di commenti sono stati rimossi spontaneamente dagli stessi utenti.Per far sì che il cat-calling venga considerato un reato anche...

Read More

Torino e Sampdoria si dividono la posta, all’Olimpico finisce 2-2

TORINO (ITALPRESS) – La 99esima rete in 200 presenze di Andrea Belotti non basta al Torino per tornare alla vittoria casalinga dopo un digiuno di sei turni e per lasciarsi alle spalle un avvio di stagione mai così negativo dall’anno dell’ultima retrocessione. All’Olimpico la squadra granata non va oltre il 2-2 contro una Sampdoria che si affida all’esperienza di Quagliarella e Candreva per salire a quota undici punti in classifica. Con Giampaolo (in isolamento) e Ranieri (squalificato) assenti, ci sono i vice Conti e Benetti in panchina con poche novità di formazione. La fluidità d’attacco del Torino sembra funzionare e al 7′ Belotti va in gol ma il guardialinee annulla per un fuorigioco dell’azzurro. Ma la rete del vantaggio è solo rinviata al 25′: Singo si scatena sulla fascia sfruttando l’indecisione di Augello e crossa al centro per Belotti che in spaccata fa 1-0. La prima reazione della Sampdoria si registra solamente al 37′: Quagliarella taglia e fa da sponda per Candreva il cui tiro è murato da Bremer. Cinque minuti dopo c’è sempre Quagliarella protagonista: dalla destra Linetty crossa al centro, l’ex di turno è solo in area ma stacca col tempo sbagliato e di testa conclude alto. All’intervallo Ranieri si gioca subito quattro cambi: bocciature per Verre, Yoshida, Jankto ed Ekdal, dentro Damsgaard, Gabbiadini, Tonelli e Adrien Silva con passaggio al 4-4-2. E la scossa blucerchiata è...

Read More

Baglioni “Nel nuovo album i miei 50 anni di carriera”

ROMA (ITALPRESS) – “Il tempo è l’avversario micidiale di ognuno di noi: vincerà sempre lui, qualche volta ci farà pareggiare, ed è un corrergli dietro fino a quando non ci sarà più”. Lo ha sostenuto nel corso di una conferenza stampa a distanza Claudio Baglioni, alla vigilia della pubblicazione di “In questa storia che è la mia”, un album-narrazione o, come si diceva una volta, una volta “concept album”, con una ouverture, 14 brani, 4 interludi piano e voce, un finale, che arriva venerdì 4 dicembre, a sette anni dal precedente “ConVoi”.Questo disco arriva dopo 50 anni della carriera di Claudio Baglioni.“E’ un album che sente questi 50 anni – ha confessato -. Mi trovo ancora oggi a fare questo mestiere e ogni giorno che passa se ne aggiunge un altro: lasciare il segno è il motivo conduttore di questo lavoro per incidere in questa sfera umana. Ho avuto l’urgenza di finirlo perchè c’erano altre canzoni che stavano già arrivando”.Oltre alla versione digitale (https://claudiobaglioni.lnk.to/inquestastoriacheelamia), l’album sarà disponibile nelle cinque versioni cd singolo, 2cd deluxe (con altri 4 brani in versione acustica e foto esclusive), 2lp 180gr black, 2lp 180gr black deluxe (con altri 2 brani in versione acustica e foto esclusive), 2lp 180gr black deluxe su Amazon (con altri 2 brani in versione acustica, foto esclusive e poster...

Read More

ASCOLTA LA RADIO

MEDIA PARTNER

Italpress

Jcom

CC LA TORRE

Centro Metereologico Siciliano

Iscriviti alla Newsletter

[wysija_form id="1"]