ALCAMO – L’Amministrazione alcamese ha approvato il progetto definitivo degli interventi per la tutela e valorizzazione delle aree naturali della “R.N.O. di Monte Bonifato” e del parco suburbano “S. Francesco”, per un importo complessivo di € 400.000,00. L’intervento avrà totale copertura economica, in caso di finanziamento, nell’ambito del bando della Regione Siciliana PO-FESR 2014-2020, Asse 6, Azione 6.6.1 “Interventi per la tutela e la valorizzazione di aree di attrazione di rilevanza strategica (aree protette in ambito terrestre e marino, paesaggi tutelati) tali da consolidare e promuovere processi di sviluppo”. Sono molto contento – ha detto il Sindaco Domenico Surdi – che la mia Amministrazione abbia approvato il progetto per la valorizzazione della riserva del monte Bonifato e per la rivalutazione del Parco sub urbano, altra importante area a verde. E’ un progetto che evidenzia, ancora una volta, la sensibilità di questa Amministrazione per la riqualificazione delle aree a verde della città e dell’ambiente circostante . Ringrazio gli uffici – Continua il Sindaco – per aver lavorato al progetto per la riqualificazione della nostra Riserva naturale e del Parco sub urbano. Per la Riserva del Monte Bonifato si è raggiunta l’intesa con l’ente gestore, il Libero Consorzio Comunale di Trapani, al fine di consentire al Comune di intervenire nell’area di loro competenza che necessita di importanti interventi di riqualificazione”.  Per la Riserva Naturale Orientata di Monte Bonifato si prevede la riqualificazione ambientale attraverso la realizzazione di un Giardino Botanico, la pulitura di parte della sentieristica già esistente; la manutenzione e ripulitura dei servizi igienici all’interno dell’Area Attrezzata; la manutenzione e ripulitura degli interni del fabbricato, denominato Casa del Boscaiolo. Si prevede il ripristino della rampa/camminamento in legno presente nell’area attrezzata e la realizzazione di piazzole dell’Area Attrezzata di handicap di n°3 dedicate a loro. Sono previsti altresì interventi di pulitura dell’area boschiva attraverso l’eliminazione di parte delle alberature cadute presenti nelle aree di fruizione e limitrofe; di diradamento/abbattimento di 100 piante a rischio schianto; di pulizia attraverso decespugliamento manuale dell’area attrezzata e delle aree che costeggiano i sentieri per il ripristino del sottobosco; di mantenimento del tracciato stradale attraverso ricostituzione di parte dello stesso e costituzione di cunette laterali per una corretta regimazione delle acque; si prevede la messa in posa di cartellonistica e segnaletica avendo cura che le stesse, per materiale e dimensioni, siano conformi a quanto previsto dal Piano di Gestione dell’Area Natura 2000 de qua e dal Regolamento della Riserva. Abbiamo voluto inserire – dice Surdi – nel progetto anche degli interventi nel Parco suburbano, dove peraltro, in questi giorni, abbiamo avviato lavori di manutenzione”. Per il Sito Parco suburbano S.Francesco sarà realizzata una Zona umida di circa 60 mq saranno fatti interventi di piantumazione di specie arbustive e arboree autoctone; la messa in posa di un casotto in legno per osservazione dell’avifauna; la cartellonistica e la segnaletica; sarà fatto un tracciato per la fruizione dell’area; sarà facilitato l’attecchimento dell’essenze arboree e arbustive da piantumare. Infine conclude Surdi “ringrazio le associazioni Laurus, Lipu e le Guardie ambientali – Comando Italia per il contributo attivo dato nella elaborazione del progetto.”