I Carabinieri della Stazione di Palermo Acqua dei Corsari, all’interno del quartiere Sperone, durante un servizio antidroga, hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti T.l., 30enne palermitano, volto noto alle forze dell’ordine.I militari, in passaggio De Felice Giuffrida, hanno notato l’uomo aggirarsi a piedi con atteggiamento sospetto e lo hanno sorpreso a cedere diverse dosi di stupefacente che aveva prelevato sotto un’autovettura parcheggiata per strada. Una volta bloccato il pusher i Carabinieri lo hanno trovato in possesso solo di un telefono cellulare; hanno poi controllato sotto il veicolo rinvenendo un contenitore in plastica, agganciato mediante una calamita al vano motore, contenente 34 dosi tra crack e cocaina.Il telefono e la droga sono stati sottoposti a sequestro e quest’ultima sarà trasmessa al L.A.S.S. per le verifiche qualitative e quantitative.L’autorità giudiziaria ha convalidato l’arresto in videoconferenza e disposto per l’uomo la misura cautelare degli arresti domiciliari.