THE ZEN CIRCUS IN GARA ALLA 69ª EDIZIONE DEL FESTIVAL DI SANREMO con il brano “L’AMORE È UNA DITTATURA” S’intitola “L’AMORE È UNA DITTATURA”, il brano con cui THE ZEN CIRCUS sono in gara alla 69ª Edizione del Festival di Sanremo.  La band, nella serata degli ospiti di venerdì 8 febbraio, sarà affiancata da Brunori Sas. In quell’occasione il brano sarà riarrangiato con l’aggiunta di una sezione di ottoni.

THE ZEN CIRCUS PARLANO DEL BRANO “L’AMORE È UNA DITTATURA”

L’AMORE È UNA DITTATURA “L’amore è una dittatura” è una fotografia, un quadro neorealista, non certo un manifesto d’intenti. Un urlo, una ricerca di empatia negli altri, che sono lo specchio di noi stessi. Non tratta direttamente di argomenti politici o sociali, semplicemente come tutte le fotografie riporta la realtà che ci sta intorno, che nell’inquadratura del brano è più o meno sfuocata rispetto al soggetto principale che è l’essere umano ed il suo  essere, appunto, umano. Non un pugno ma piuttosto una carezza: non dare spazio agli altri, di chiunque si tratti, è non darlo a noi stessi. In quello che non conosciamo potrebbe stare la nostra futura famiglia, il nostro futuro amore. La band ha annunciato, venerdì 8 febbraio, l’uscita di “VIVI SI MUORE – 1999-2019”, la raccolta che celebra venti anni di storia del gruppo. L’album contiene 17 tracce di storia Zen, rimasterizzate per l’occasione, e 2 inediti, il brano “L’amore è una dittatura”e “La Festa”. In questo inizio 2019 di novità e celebrazioni, è atteso anche il già annunciato concerto-evento al Paladozza di Bologna il prossimo 12 aprile, per festeggiare il decennale dell’uscita dell’album “Andate tutti affanculo” (2009), momento fondamentale e punto di svolta della carriera della band.
L’AMORE È UNA DITTATURA il singolo di THE ZEN CIRCUS 2019-02-06T09:34:32+02:00 Alessandro