Palermo-Pescara, Parla il presidente Sebastiani in esclusiva per ILovePalermoCalcio

«Purtroppo domenica non sarò allo stadio “Barbera” per Palermo-Pescara, perché l’indomani ho un impegno importante. Mi dispiace molto non esserci perché sono sempre venuto, ma questa volta farò il tifo da lontano». Queste le parole rilasciate da Daniele Sebastiani, patron del Pescara, ai nostri microfoni durante la trasmissione radiofonica “Sotto la Curva” in onda su Primaradio.

ecco il podcast della puntata di Sotto La curva si parla con il presidente Sebastiani di Palermo-Pescara

«Parole di Zeman su finale di ritorno play off? Guardo il campo, anche se non sono cose belle, a mio parere il Palermo ha sbagliato l’approccio in quella partita. Al di là dei palloni buttati in campo, se i rosanero avessero giocato come all’andata non ci sarebbe stata storia. È chiaro che situazioni come quella di Frosinone non fanno bene. Poi è chiaro che se vai in campo e sei superiore, possono buttare in campo tutti i palloni che vogliono ma la partita la porti lo stesso a casa».

«Mio rapporto con i tifosi? È un mondo dove vanno di moda i chiacchieroni, gente che vende fumo e fa promesse che sa di non poter mantenere. Quando sei, come nel mio caso, uno che dice le cose come stanno e non vendi fumo non hai un rapporto idilliaco. Io non sono un presidente che mette la sciarpa e si attacca alla curva, sono una persona equilibrata. Magari sono meno simpatico di un presidente che apre il campionato dicendo che spacca il mondo e poi neanche arriva a metà campionato. Purtroppo il mondo del calcio adesso è così. Se andiamo a vedere in Italia i presidenti più contestati sono quelli che hanno il fior fiore di società: come Lotito alla Lazio, De Laurentiis al Napoli pur avendolo portato a livelli alti. Poi ci sono quelli che si sanno vendere meglio, ma l’importante è essere a posto con la propria coscienza».

Fonte: (ilovepalermocalcio) Intervista di Giulia Nasca e Manfredi Esposito

Palermo-Pescara, Parla il presidente Sebastiani 2018-11-08T21:39:44+00:00 Alessandro