Palermo Cosenza finisce 2-1 ed è la capolista

Palermo Cosenza: Altra importante vittoria per il Palermo di Stellone che al “Barbera” ha battuto il Cosenza per 2-1. Per i rosanero a segno Salvi e Puscas. Grazie ai loro gol la squadra rosanero si ritrova momentaneamente primo in attesa del match del Pescara di lunedì. Ecco la cronaca del match:

PRIMO TEMPO: Pronti via, inizia il match al “Renzo Barbera”. Al 5′ Nestorovski verticalizza per Moreo, ma il pallone è troppo lungo e ci arriva facilmente Saracco. Al 7′ arriva la prima conclusione dei rosanero con Trajkovski che, servito da Jajalo, avanza palla al piede e carica il tiro: deviato ed è corner per il Palermo. Cosenza pericoloso all’11° con Maniero che viene servito sulla sinistra e tenta un tiro a giro che però non riesce. Al 14′ rosanero all’attacco con Moreo che in area stacca di testa ma manca la palla. Un minuto più tardi il Palermo si guadagna un calcio di punizione per fallo su Murawski che porta all’ammonizione di Mungo. Al 18′ ci prova Murawski che approfitta di un cross di Trajkovski e calcia in porta. Ma il tiro termina fuori. Al 20′ altro calcio di punizione per i rosa. Trajkovski alla battuta: destro a giro e palo sfiorato. Padroni di casa ad un passo dal vantaggio. Al 23′ gioco fermo per fallo su Mungo, intervengono i sanitari. Al 26′ angolo per i siciliani: Nestorovski batte, ma Saracco intercetta. Gli ospiti tentano di affacciarsi in attacco al 30′ ma Struna sventa ogni iniziativa avversaria. Pochi secondi dopo fallo di poco fuori area in favore dei calabresi: Corsi calcia, attenta la difesa rosanero a spazzare. Al 35′ Moreo prova a far partire l’azione da gol, ma Nestorovski pasticcia con la palla. Due minuti dopo è lo stesso numero 30 ad innescare Moreo ma l’assistente alza la bandierina. Nulla da fare. Al 39′ la prima sostituzione del match la effettua Braglia: dentro Varone, fuori Mungo. 40′ brivido per Brignoli: sugli sviluppi di un corner Garritano calcia dalla distanza e manca di poco la porta. Al 43′ i rosa si guadagnano un calcio di punizione per fallo su Aleesami: Trajkovski calcia ma non trova nessun compagno a concludere in porta. 45′ sono due i minuti di recupero assegnati dall’arbitro. Al 45+1 i rosa provano a chiudere in bellezza la Prima frazione con Nestorovski che calcia in area ma non trova nessuno. Termina a reti inviolate il primo tempo.

SECONDO TEMPO

Riprende il match al Barbera. Brivido al 46′ per Brignoli Tutino conclude e trova una deviazione pericolosa, ma la palla termina fuori. Al 48′ i rosanero tornano in attacco: Nestorovski serve Moreo che in ripartenza entra in area, calcia ma la palla sfila davanti la porta e termina fuori. Qualche secondo dopo il Palermo guadagna una punizione che il numero 30 batte ma non porta a nulla. Al 52′ ci prova anche Rajkovic ma il tiro è inguardabile. Al 53′ angolo per il Palermo: Trajkovski batte, Aleesami mette in area di testa, Nestowtenta una sforbiciata davanti al portiere avversario ma manca di poco la sfera. Al 56′ ancora è ancora il capitano rosanero e calciare in porta, ma nulla da fare. Al 58′ occasione ghiotta per gli ospiti: Aleesami serve bene Nestorovski, che al centro dell’area non riesce a calciare bene mandando in orbita la sfera. Un minuto dopo capovolgimento di fronte: Tutino viene mandato in area da un compagno e calcia di destro sfiorando il palo della porta difesa da Brignoli. Al 62′ punizione per i rosa. Trajkovski alla battuta tenta un cross che termina addirittura sul fondo. Al 64′ ci prova anche Salvi azzardando una rovesciata in mezzo all’area, ma non centra la palla. Al 68′ ospiti in attacco: Dermaku tenta il tiro da lontano e sfiora il vantaggio. Un minuto dopo arriva il primo cambio per Stellone: dentro Falletti fuori Bellusci. Appena entrato il numero 20 porta subito in avanti la squadra andando vicino al gol: cross in area ma non trova nessuno. Non c’è un attimo di tregua, al 70′ Tutino si ritrova a pochi passi da Brignoli: bravo il portiere rosa ad intercettare il tiro. Al 73′ calcio di punizione per i rosanero: ci prova Jajalo ma la termina alta. Al 75′ seconda sostituzione per il Palermo: dentro Puscas, fuori Moreo applaudito dal pubblico del Barbera. Al 76′ GOL PALERMO! Salvi sblocca il risultato, su suggerimento di Falletti dalla destra il numero 14 insacca in rete. Poco tempo per esultare però, un giro di lancette più tardi arriva il pari del Cosenza a firma Baclet. All’81’ arriva l’ultimo cambio nel Palermo: dentro Haas, fuori Murawski. All’85’ rosanero ad un passo dal raddoppio con Puscas che a pochi passi dall’area tira e stampa la palla sulla traversa. Rosanero riversati in attacco in questo finale di gara: al 88′ Salvi di sponda per Falletti, l’Uruguayno spreca tirando sopra la Traversa. Al 90′ GOL PALERMO! Puscas approfitta di un passaggio di Nestorovski per mettere a segno la rete del 2-1. Cinque i minuti di recupero. Finale infuocato al Barbera a tempo scaduto viene espulso Idda per fallo su Falletti. Palermo su calcio di punizione: Nestorovski batte ma la palla si infrange sulla barriera. Con questa azione si chiude il match.

Palermo-Cosenza finisce 2-1 dopo novanta minuti di lotta su un campo pesantissimo per la pioggia che da ieri bagna il “Renzo Barbera”.

IL TABELLINO DI PALERMO COSENZA

PALERMO (3-4-1-2): Brignoli, Bellusci (Dal 68′ Falletti), Struna, Rajkovic, Salvi, Murawski (Dall’81’ Haas), Jajalo, Aleesami, Trajkovski, Moreo (Dal 75′ Puscas), Nestorovski (cap.). A disp.: Avogadri, Pomini, Accardi, Embalo, Chochev, Falletti, Fiordilino, Szyminski, Mazzotta, Puscas, Pirrello, Haas. Allenatore: Roberto Stellone.

COSENZA (4-3-1-2): Saracco, Corsi (cap.), Idda, Dermaku, Legittimo, Pascali, Palmiero, Mungo (Dal 39′ Varone), Garritano, Maniero (Dal 66′ Baclet), Tutino (Dal 79′ Di Piazza). A disp.: Cerofolini, Di Piazza, Baclet, Varone, Bearzotti, Verna, Salines, Baez. Allenatore: Piero Braglia.

ARBITRO:  Lorenzo Illuzzi di Molfetta (Lanotte-Di Gioia); IV ufficiale Davide Moriconi di Roma 2.

MARCATORI Salvi, Baclet, Puscas

NOTE: ammoniti Murawski, Mungo, Bellusci, Jajalo, Garritano. Espulso Idda

Fonte: (ilovepalermocalcio)

 

Palermo Cosenza finisce 2-1 ed è la capolista 2018-11-03T17:12:43+00:00 Alessandro