La salva Struna all’89’! Palermo-Venezia finisce 1-1

Si è concluso con il risultato di 1-1 Palermo-Venezia, anticipo della 9^ giornata di serie B andato in scena questa sera allo stadio “Renzo Barbera”. Pareggio in rimonta per i rosanero, grazie a Struna che all’89’ ha pareggiato i conti rispondendo al vantaggio dei lagunari siglato da Segre. Di seguito la cronaca dell’incontro:

PRIMO TEMPO: Pronti via, il Venezia batte il calcio d’inizio. Al 3′ Nestorovski prova il sinistro al volo dal limite dell’area sfruttando un rimpallo favorevole, la palla finisce alta sopra la traversa. Al 10′ punizione per i lagunari per un fallo di Fiordilino su Suciu: sugli sviluppi del calcio piazzato Bellusci subisce fallo e Brignoli fa ripartire i suoi. Al 12′ Palermo vicino al vantaggio con Nestorovski che, servito dentro l’area da Fiordilino, ci prova in rovesciata ma il tiro termina fuori. Al 14′ Struna finisce a terra ed ha bisogno dell’intervento dello staff medico rosanero, Palermo momentaneamente in 10. Nulla di grave per lo sloveno che rientra in campo dopo essere stato medicato. Al 17′ primo corner della partita in favore dei padroni di casa: batte Trajkovski, ma la palla è completamente fuori misura ed innesca la ripartenza degli uomini di Zenga. Al 20′ tiro dalla distanza di Jajalo, il pallone però si impenna. Al 23′ occasione per il Venezia: Di Mariano tira da fuori area ed Aleesami devia in corner. Brividi al 25′ per il Palermo: Aleesami allontana un cross arrivato dalla sinistra, ma rischia di buttare il pallone nella propria rete. Nessun pericolo sugli sviluppi del corner. Al 27′ punizione per i rosanero per un fallo di Di Mariano su Haas sulla fascia destra. La posizione è defilata, ma interessante: batte Trajkovski, ma Domizzi spazza di testa. Siamo al 42′ ed il Palermo è decisamente calato di intensità rispetto ai minuti iniziale. Dall’altra parte il Venezia non riesce trovare spunti. Brutta partita sul finale del primo tempo, troppi errori da entrambe le parti. Al 44′ un lampo di Jajalo impensierisce Vicario, costretto alla respinta. Pochi secondi più tardi occasionissima per Trajkovski, che davanti al portiere incespica sul pallone. Il direttore di gara assegna un minuto di recupero, ma il parziale non cambia: il primo tempo finisce 0-0.

SECONDO TEMPO: Squadre di nuovo in campo, al via la ripresa. Al 47′ arriva il primo tiro del secondo tempo: è Nestorovski a provare la conclusione da fuori area, ma la palla si spegne sul fondo. Al 52′ ancora Palermo dalla distanza, questa volta ci prova Trajkovski e Vicario respinge in bagher. Un minuto più tardi corner per il Palermo: dalla bandierina va il solito Trajkovski ma il direttore di gara ferma l’azione per un fallo in attacco. Al 56′ Puscas impegna l’estremo difensore del Venezia con un tiro insidioso dal limite dell’area: sulla respinta si avventa Trajkovski, ma Vicario fa sua la sfera. Al 59′ calcio d’angolo per il Venezia: batte Bentivoglio e sugli sviluppi dell’azione il nuovo entrato Segre insacca il pallone alle spalle di Brignoli, complice una deviazione di Haas. Al 63′ il Palermo resta clamorosamente in 10: il direttore di gara espelle Trajkovski per una brutta entrata su Di Mariano. Pochi istanti più tardi Pezzuto espelle dalla panchina Zenga per proteste. Al 68′ il Palermo ha l’occasione per pareggiare i conti: Falletti avanza palla al piede e serve l’accorrente Haas, lo svizzero lascia partire un diagonale che esce fuori di pochissimo. Al 71′ punizione sulla trequarti per gli uomini di Stellone: batte Jajalo quasi rasoterra, l’intenzione è giusta ma i suoi compagni non riescono ad approfittarne. All’85’ brivido per il Palermo: il cross di Falzerano dalla destra è quasi un tiro e va vicinissimo al 2-0. Su capovolgimento di fronte è Puscas ad avere l’occasione del pari, ma il tiro è deviato e finisce in angolo. Il Palermo ci crede ancora e trova il gol del pareggio al 90′ grazie alla conclusione vincente di Struna a seguito di una mischia in area. Il direttore di gara concede 6 minuti di recupero. Sul finale Nestorovski va vicinissimo al gol vittoria con un grandissimo tiro da fuori area. Non c’è più tempo, Palermo-Venezia finisce 1-1.

IL TABELLINO

PALERMO (4-3-1-2): Brignoli, Salvi, Bellusci (86′ Moreo), Struna, Aleesami, Haas (78′ Murawski), Jajalo, Fiordilino (66′ Falletti), Trajkovski, Puscas, Nestorovski. A disp.: Avogadri, Pomini, Rispoli, Accardi, Rajkovic, Ingegneri, Szyminski, Mazzotta, Pirrello. All.: Roberto Stellone.

 

VENEZIA (4-3-3): Vicario, Bruscagin, Modolo, Domizzi, Garofalo, Schiavone (57′ Segre), Bentivoglio, Suciu (79′ Zennaro), Falzerano, Litteri (89′ Andelkovic), Di Mariano. A disp.: Facchin, Lezzerini, Coppolaro, St.Clair, Zennaro, Marsura, Cernuto, Zampano, Citro, Vrioni. All.: Walter Zenga.

ARBITRO:  Ivano Pezzuto di Lecce (Formato-Schirru); IV ufficiale Alessio Clerico di Torino

MARCATORI: 59′ Segre, 90′ Struna

Articolo di Giulia Nasca

Palermo-Venezia finisce 1-1 al Renzo Barbera 2018-10-27T08:18:31+00:00 Alessandro