Musical, spettacoli per bambini, commedie e drammi: la nuova Stagione del Teatro Orione

A dare il via alla Stagione del Teatro Orione di Palermo è il 27 ottobre lo spettacolo “Mario Incudine canta Benassai“: si prosegue fino a maggio tra ospiti e novità

È una Stagione che vuole portare gli spettatori lungo un cammino fatto di emozioni e divertimento quella in partenza al Teatro Orione di Palermo (via Don Orione 5): una felice unione di concerti, spettacoli per bambini, commedie classiche, rivisitazioni drammaturgiche, spettacoli di satira e di impegno civile, musical e flamenco.

Si parte il 27 ottobre con i quattordici spettacoli della Stagione 2018/19 (guarda qui il calendario): ad aprire le danze è “Mario Incudine canta Benassai” uno spettacolo che viene dalla voglia di condivisione dei due protagonisti, un incontro artistico che si può definire sia “teatro in forma di concerto” che “concerto in forma di teatro”.

Si prosegue il 17 novembre con “Picciriddu“, il concerto del cantante palermitano Alessandro Scarlata, che vedrà come ospite speciale Massimo Di Cataldo.

Appuntamento poi il 29 novembre con “I fiumi mormoravano”, spettacolo di Anna Mauro e Franco Italia che parte dalla canzone “La leggenda del Piave“.

Spazio al flamenco, il 9 dicembre, con “Madres“: uno spettacolo con cui la maestra Deborah Brancato cerca di raccontare la maternità di Maria, madre di Gesù. il 29 e il 30 dicembre si potrà invece assistere a “Nicù e il mago di Oz“, riadattamento, tenero e fantastico, del celebre romanzo ‘Il meraviglioso Mago di Oz’ di Frank Baum a cura di Elisa Parrinello.

A gennaio, il 26 e il 27, il Teatro Orione propone “Fiat Voluntas Dei“, una commedia brillante diretta da Roberto Spicuzza, mentre dal 15 al 17 febbraio arriva un musical amatissimo: “Notre Dame De Paris”.

Il 9 e il 10 marzo tocca invece a “I promessi sposi, amore senza tempo“, mentre il 23 e il 24 marzo è la volta del monologo-dialogo “Perchè il buio non mi copra interamente”.

Danza e musical diventano protagonisti il 6 e il 7 aprile con “4 Views” di Simone Mannino e Marta Calandrino, una storia originale in prima esclusiva che tratta di magia e viaggi fantastici tra mondi nuovi e fiabeschi.

Gli spettacoli vanno avanti il 26 e il 27 aprile con la commedia brillante “Tatiddu u siggiaro” di Toti Villa e con “Amuri Amuri”, recital di musica, prosa e poesia dedicato alla produzione canora e letteraria più significativa della Sicilia, in programma l’11 maggio.

Il 18 e il 19 maggio va in scena “Una bimba chiamata Alice”, mentre la Stagione si chiude il 25 e il 26 maggio con “Il malato immaginario”. A questi spettacoli si aggiunge un fuori abbonamento d’eccezione, in programma il 24 e il 25 novembre: si tratta di “Il libro della Giungla – La storia di Mowgli”.

Se questa è la stagione “per i grandi”, il Teatro Orione ha voluto pensare anche ai piccoli e alle loro famiglie con una serie di spettacoli realizzati in collaborazione con le Officine artistiche del Sud: si parte il 10 e l’11 novembre con “Arendelle: le principesse del regno di ghiaccio”, per proseguire con “C’era una volta Shrek” (19 e 20 gennaio).

Si continua con “L’incantesimo della Rosa” (23 e 24 febbraio) e “Hakuna Matata” (13 e 14 aprile). Chi sottoscrive l’abbonamento potrà partecipare a uno spettacolo extra: “Carissimo Pinocchio”, in programma il 15 e il 16 dicembre.

È già possibile abbonarsi alle stagioni: biglietti e abbonamenti sono disponibili sul sito del Teatro Orione o al botteghino che si trova in via Don Orione, 5.

Informazioni e costi: il costo dell’abbonamento alla Stagione 2018/19 è di 130 euro mentre quello per la stagione dei bambini è di 50 euro (adulti) e 35 euro (bambini). Il costo dei singoli spettacoli è di 15 euro (adulti), 12 euro (ridotto carte sconto e bambini) e 10 euro (galleria).

Per tutte le informazioni è possibile consultare il sito web del Teatro Orione o telefonare al numero 327 ­9319570.

Fonte: (Balarm)

Arriva la nuova Stagione del Teatro Orione 2018-10-11T21:12:11+00:00 Alessandro