CARABINIERI SCOPRONO TAVERNA COLLEGATA ABUSIVAMENTE ALLA RETE ELETTRICA, ARRESTATO IL TITOLARE

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile durante un servizio finalizzato al controllo di attività commerciali, hanno scoperto che l’impianto elettrico di una taverna del quartiere Zisa, denominata “U Cavadduzzu”, era alimentato abusivamente mediante la manomissione del contatore.

I tecnici della società E-Distribuzione intervenuti sul posto, hanno accertato il prelievo illecito, e hanno stimato un danno per la società di circa 20.000 €. Per tali ragioni i Carabinieri hanno tratto in arresto G.g., 72enne palermitano, titolare dell’attività abusiva di somministrazione di cibi e bevande.

Dopo la convalida dell’arresto, G.g. è stato rimesso in libertà in attesa del processo.

Taverna collegata abusivamente alla rete elettrica 2018-09-22T09:52:32+00:00 Alessandro