PALERMO: I Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale di Palermo, nel corso di un servizio di prevenzione e contrasto dei reati predatori, nella notte, transitando in Corso Vittorio Emanuele hanno notato una saracinesca forzata e due giovani che, alla vista dei militari, si davano alla fuga.

Immediatamente raggiunti e bloccati, i giovani sono stati trovati in possesso di una grossa cesoia con la quale poco minuti prima, avevano forzato la saracinesca del magazzino di pertinenza di un mini market.

Sorpresi a svaligiare un minimarket, due arresti

Ritornati presso il negozio, i Carabinieri hanno accertato che i due avevano già scelto e posizionato, vicino l’ingresso del negozio, la merce da portare via. Il proprietario del mini market contattato dagli operanti è giunto sul posto e successivamente ha sporto formale denuncia.

Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, i due palermitani: V.f. classe 1989 e B.c. classe 1992, sono stati arrestati con l’accusa di tentato furto aggravato in concorso.

Giudicati presso il Tribunale di Palermo con il rito direttissimo, a seguito della convalida dell’arresto, B.c. è stato sottoposto all’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria, mentre V.f. è stato rimesso in libertà in attesa del processo.