Quarta edizione del Castellammare culture fest per promuovere l’integrazione culturale e sostenere i diritti umani. In questa edizione del festival, organizzato dall’associazione Trinart con il patrocinio del Comune, ed in programma dal 7 al  9 settembre, sono previsti workshop, talk, presentazioni di libri, proiezioni di cortometraggi e concerti. Tante le attività tra lo  Sprar di Balata di Baida  ed il centro cittadino, dalla villa comunale a piazza castello, con ospiti come l’artista messicano German Mancilla Landinc che inaugurerà una mostra in aula consiliare. Lo scopo del festival è quello di un “pacifico e prolifico incontro tra culture diverse diffondendo l’arte in ogni sua espressione”. Tra le attività anche un corso di costruzione di un forno in terra cruda con il bio architetto Tommaso Bazzechi. In villa Margherita, il 7 settembre, cucina cinese, africana e siciliana (uno degli stand sarà curato degli ospiti dello Sprar di Balata di Baida) e a seguire la presentazione del libro “Appuntamento alla Goulette ” di Franco Blandi a cura della casa editrice Navarra. Quindi “Arte Migrante” spazio di incontro e condivisione di poesia, canti e musica. Dalle ore 22,30 al Piccolit pub, Angelo Dadelli e i Picciotti. Intanto gli autori di “Spago” sono già a lavoro per girare un cortometraggio su Castellammare.Sabato 8 settembre dalle ore 19, alla villa Margherita, presentazione del libro  “Vite sospese” di Vincenzo Figlioli (Navarra Editore) quindi letture per bambini e adulti. A seguire si parlerà della figura del “ tutore volontario per minori stranieri non accompagnati” con operatori dell’ufficio del Garante per l’infanzia della Regione, operatori Unicef e tutori volontari. Quindi proiezioni e talk con gli autori di “Spago”, cortometraggi su viaggio, talento e felicità. Dalle 22,30, al Picolit pub, concerto Pompa Mediterranea e live panting con Acnaz. Domenica 9 settembre dalle ore 19, in piazza castello, talk e presentazione del libro “Il sole splende tutto l’anno a Zarzis” di Marta Bellingreri a cura di Navarra editore. Alle 21, sempre in piazza castello, proiezioni e talk con gli autori di “Spago”. Alle ore 22,30, al Picolit pub, concerto Mandrucci e Vella.