Mese: Agosto 2018

Partinico, agli arresti domiciliari gli aggressori di Khalifa Dieng

I Carabinieri della Compagnia di Partinico hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa , dal G.I.P. del Tribunale Ordinario di Palermo Fabrizio Anfuso, , nei confronti di: Gioacchino, Bono  34enne e  Lorenzo,Rigano 37enne, entrambi di Partinico. I due cugini sono ritenuti responsabili dell’aggressione avvenuta a Partinico lo scorso 26 luglio nei confronti del giovane 19enne aggressione senegalese DIENG Khalifa,ospite di un centro di accoglienza. La vittima nel corso dell’aggressione  è stata colpita ripetutamente con violenti pugni e calci al viso e su altre parti del corpo, provocandogli lesioni personali, consistite in ferite superficiali all’orecchio sinistro ed al labbro superiore, giudicato guaribile dai sanitari con una prognosi di sette giorni . L’aggressione , secondo l’ordinanza del giudice  ha avuto l’aggravante di avere agito con la finalità dell’odio etnico e razziale. I due cugini partinicesi, sottoposti alla misura cautelare degli arresti domiciliari, sono stati associati presso le rispettive abitazioni, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che ha emesso il provvedimento...

Read More

Libero Cinema in Libera Terra: a San Giuseppe Jato la terza tappa

Prosegue il viaggio della carovana di Libero Cinema in Libera Terra in Sicilia, dove sta raccogliendo enormi consensi grazie alla formula della proiezione di film che raccontano tanti aspetti e spaccati del nostro Paese e dell’immediato confronto con il pubblico presente nelle piazze e nei luoghi simboli di legalità.Attesissima, quindi, anche la tappa che la tredicesima edizione del festival di cinema itinerante contro le mafie farà venerdì 3 agosto a San Giuseppe Jato (PA) dove tornerà ancora una volta. All’ ex  Casa del Fanciullo, in via Vittorio Emanuele, si potrà assistere prima alla performance di Mafia liquida, quindi alla visione di PRIMA CHE LA NOTTE di Daniele  Vicari .La storia del giornalista Pippo Fava che, dopo una lunga assenza, torna a Catania nel 1980. Il suo progetto è aprire un giornale in cui chiamerà a scrivere una redazione composta nella quasi totalità da giovani per raccontare ciò che accade senza autocensure, in particolare nell’affrontare il racconto del fenomeno mafioso. Quello che emerge è il ritratto di un uomo di cultura, che ha saputo cogliere con ironia e autoironia il presente e diventare il “maestro” di una generazione di giornalisti, scrittori e autori. Non un “film  di mafia”,dunque ,  ma il ritratto di un uomo di cultura come Pippo Fava che ha saputo cogliere con ironia e autoironia il presente.  con la consapevolezza dei problemi che con il proprio impegno si sarebbe inevitabilmente creato....

Read More

Alcamo e Trappeto, in programma iniziative del FLAG

Immagini, musica, storia, riflessioni sarà un week end ricco di appuntamenti organizzati dal FLAG Golfi di Castellammare e Carini nell’ambito delle iniziative di animazione territoriale. Si comincia il 2 agosto ad Alcamo dove sono in programma iniziative fino a sabato 4 agosto: la mostra fotografica “Il mare non ha paese”, la tavola rotonda sul “Riscaldamento globale e sua influenza sulla pesca costiera” e poi musica in piazza Ciulla. Verrà inoltre pubblicizzato il marchio  “Il Buono dei Golfi”. Il 5 agosto il FLAG Golfi di Castellammare e Carini sarà a Trappeto per il convegno “Alla riscoperta del vecchio attracco di San Cataldo”. In programma inoltre la degustazione di prodotti tipici locali  ...

Read More

La Guardia di Finanza sequestra beni per oltre 60 milioni di euro

Il Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Palermo ed il R.O.S. dei Carabinieri hanno dato esecuzione, in un’operazione congiunta coordinata dalla Procura della Repubblica di Palermo, ad un provvedimento di sequestro, emesso dal Tribunale di Trapani – Sezione Penale e Misure di Prevenzione, nei confronti di Giovanni SAVALLE , esperto fiscale-tributario ed imprenditore operante nel settore alberghiero ed immobiliare. L’imprenditore, al quale sono stati sequestrati una pluralità di beni (quote o intero capitale sociale delle società, complesso dei beni aziendali, beni immobili e mobili registrati, rapporti bancari e finanziari anche esteri) nella disponibilità anche dei suoi più stretti familiari, per un valore complessivo superiore ai 60 milioni di euro, alla luce delle indagini svolte è risultato essere contiguo ad esponenti del mandamento mafioso di Castelvetrano (TP) inseriti nel circuito di favoreggiamento del latitante Matteo MESSINA DENARO. Tali rapporti hanno consentito, nel tempo, alle imprese di SAVALLE Giovanni di assumere rilevanti dimensioni nel tessuto economico della provincia di Trapani.E’ evidente infatti che lo stesso, nell’ambito della sua crescita imprenditoriale, ha goduto dell’appoggio e della “vicinanza” di influenti membri dell’associazione mafiosa quali GUTTADAURO Filippo (cognato di Matteo MESSINA DENARO) e CASCIO Rosario, rispettivamente già reggenti del mandamento di Castelvetrano il primo e della storica famiglia di Partanna il secondo, nonché di personaggi quali BECCHINA Giovanni Franco, BELLOMO Girolamo, RISALVATO Giovanni e GRIGOLI Giuseppe, accumulando così un enorme patrimonio personale solo...

Read More

Alcamo si dimette l’assessore all’economia Roberto Scurto

Ieri sera durante la seduta del Consiglio Comunale, l’assessore all’economia del Comune di Alcamo, Roberto Scurto ha dichiarato che intende rassegnare le sue dimissioni .“Questa sera ho partecipato al mio ultimo Consiglio Comunale in veste di assessore all’economia di Alcamo – ha detto Roberto Scurto – ho comunicato ai consiglieri comunali la mia volontà di chiudere questa intensa esperienza da amministratore, dopo 2 anni di impegno costante e quotidiano. Ho avuto il piacere e l’onore di poter mettere a disposizione della mia città le competenze economico-aziendali acquisite negli anni, sia in Italia che all’estero, grazie al mio lavoro e alla mia formazione. Sono grato al Sindaco, Domenico Surdi per aver riposto in me la sua fiducia e per avermi assegnato deleghe delicatissime in materia di programmazione economico – finanziaria in un comune ‘’difficile’’ come quello alcamese. Grazie inoltre ai tantissimi cittadini alcamesi che mi hanno incoraggiato e sostenuto in questi due anni. Buon lavoro ai miei colleghi di giunta e a tutto il consiglio comunale; un saluto affettuoso va a tutti i dipendenti comunali con i quali ho condiviso, gomito a gomito, il dovere /piacere di portare avanti l’enorme mole di lavoro giornaliera”...

Read More

ASCOLTA LA RADIO

MEDIA PARTNER

Italpress

Jcom

CC LA TORRE

Centro Metereologico Siciliano

Iscriviti alla Newsletter

[wysija_form id="1"]