PALERMO A conclusione dei lavori dell’Ars per l’approvazione del Bilancio e della Finanziaria, il presidente dell’Assemblea regionale siciliana, Gianfranco Miccichè, ha avvertito forte il bisogno di ringraziare “tutti i dirigenti dell’Assemblea e della Regione che spesso abbiamo fatto arrabbiare con le nostre richieste – ha detto -. Un ringraziamento va ai commessi, in particolare alle donne che a quest’ora vorrebbero essere a casa con i figli”.

Grazie a tutti i gruppi parlamentari che, pur nella fisiologica contrapposizione, hanno consentito di fare un buon lavoro – ha aggiunto Miccichè -. Un grazie a tutte le commissioni permanenti dell’Ars, in particolare alla commissione Bilancio e al suo presidente, Riccardo Savona”.

Ars approva il Bilancio e la Finanziaria

Il Bilancio è stato approvato con 35 voti favorevoli e 29 contrari.

Tutti gli ordini del giorno sono stati accolti dal governo come raccomandazioni.

Prima di sciogliere le righe, il presidente Miccichè ha messo ai voti la modifica del Regolamento dell’Ars che prevede l’ampliamento di ulteriori due deputati segretari nell’Ufficio di presidenza, oltre ai tre già eletti, per consentire a tutte le forze politiche del Parlamento siciliano di essere rappresentate.

La spesa dell’Ufficio di Presidenza rimarrà invariata”, ha ribadito il presidente.

Le modifiche del Regolamento sono state approvate con 44 voti favorevoli e 20 contrari.

Ars approva il Bilancio e la Finanziaria 2018-05-01T08:47:30+00:00 Alessandro