(ANSA) – PALERMO, 27 GEN – “La mia candidatura su Palermo nonvuole essere una imposizione. Serve a potenziare quelli che sonoi consensi eventuali che posso raccogliere. Non deve esserevista assolutamente come una prevaricazione”. Lo ha detto PietroGrasso, leader di LeU, oggi a Palermo per incontrare alcuni deiprossimi candidati alle nazionali, tra cui Erasmo Palazzotto eAntonella Monastra. Grasso sarà capolista nella Siciliaoccidentale per il Senato. “Amo talmente la mia terra chepensare di poter fare qualcosa qui per me è un imperativocategorico”. Commentando la composizione delle liste di Leu Grasso haosservato: “Abbiamo dovuto comporre un puzzle che teneva contodi diversi elementi, però devo dire che il risultato alla fine èpositivo: il 70% dei capilista sono del territorio, il 50% sononew entry rispetto alla politica. Nonostante le difficoltà checome vediamo hanno tutti i partiti, mi ritengo soddisfatto diquello che siamo riusciti a realizzare”.

Leu: Grasso, mia candidatura non imposta 2018-01-26T13:21:24+00:00 Redazione