Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Attendere un istante: stiamo caricando il video…

L’impianto di illuminazione funziona parzialmente in alcune strade, mentre in altre l’oscurità regna sovrana. “Abbiamo il terrore di cadere o essere aggrediti”.

I residenti del quartiere periferico raccontano a PalermoToday di vivere nella paura e di sentirsi abbandonati da tutti. “Siamo due sorelle sposate con due fratelli – racconta un’anziana – e siamo tutti disabili. Abbiamo trascorso il Natale e tutte le feste al buio. Abbiamo paura a scendere la sera. Cosa dobbiamo fare? Aiutateci”.

I maggiori disagi si riscontrano in via Tottavilla perché dei quattro pali presenti ne funziona solo uno all’estremità della fitta sequenza di palazzine, mentre in via Alcione in un impianto manca persino il lampioncino. Illuminazione negata anche in via Folaga dove i pali funzionano in modo alternato, nella centrale via Airone, via dell’Allodola e via Emily Balch, che nello scorso dicembre era stata chiusa per qualche giorno per il rischio di distacco di alcune travi del sovrappasso della Circonvallazione.

I residenti stessi contattano da diverse settimane l’Amg energia per comunicare il problema ma “la risposta – raccontano – è sempre la stessa. Ci dicono che provvederanno ma qui non si è visto nessuno”. A rendere ancora peggiore la situazione, le strade e i marciapiedi divenuti impraticabili dopo i lavori della banda ultralarga. “La mattina quando vado al lavoro alle 6 – racconta una donna – mio marito mi deve accompagnare in macchina perché ho terrore di cadere ma anche che qualcuno si nasconda nel buio e possa farmi del male. Noi paghiamo le tasse, non è giusto vivere così”.

A farsi così carico dei disagi del quartiere è il consigliere comunale Carlo Di Pisa (Democratici e Popolari) che interpellerà l’azienda che gestisce gli impianti di illuminazione. “La mancanza di luce – dice l’inquilino di Palazzo delle Aquile – agevola i malviventi nel mettere a segno scippi e rapine. E’ quanto è successo qualche giorno fa in un tabacchi in via Don Michele Rua, in cui dei ladri hanno agito indisturbati facilitati dal buio perché davanti al negozio ci sono due pali non funzionanti. Chiederò chiarimenti anche per iscritto, sia su questo caso specifico che su tutte le vie del quartiere Falsomiele in cui ormai da troppo tempo si vive in condizioni di paura”.

Falsomiele al buio da due mesi, i residenti: “Abbiamo paura di tutto” | VIDEO 2018-01-15T14:55:00+00:00 Alessandro