Pareggio ad Acicatena tra il Meta C5 e lo Studio De Santis Palermo ,2-2 come nella gara di andata, gara interessante con tante emozioni quella disputata ieri pomeriggio al San Nicolo’ in un match ricco di colpi di scena. Dopo una fase di studio e con le due formazioni che fanno girare molto la palla, attente in fase difensiva e’ capitan Marina Piccolo che riesce ad involarsi sull out di destra e ad accentrasi, punta Sara Battiato per poi battere a rete dalla distanza con un rasoterra chirurgico ad incrociare che batte l’incolpevole Martina Giuffrida e a sbloccare la gara in favore delle palermitane. Gara perfetta per la compagine ospite che chiude bene in fase difensiva capace di pungere nelle ripartenze come al 20° con un tiro preciso dalla destra dal limite dell’area di Anna D’Amico, tiro forte e preciso al 20° per il raddoppio dello Studio De Santis Palermo e con questo risultato si va al riposo.

Nella ripresa, le Oranges palermitane giocano bene con il possesso palla e avendo almeno tre occasioni importanti per triplicare, prima con Clara Minaudo che batte bene ma Agata Sciacca devia di piede, poi con due conclusioni di capitan Marina Piccolo deviate in angolo. Dall’altra parte ci prova prima Sara Battiato sull out di sinistra ,tiro forte all’incrocio dei pali ,Fabiola Giglio devia in angolo con una parata strepitosa. La gara va avanti con le due squadre che giocano con ritmi alti, quando al 18° su una palla lunga e’ Giorgia Foti che si catapulta in avanti e riesce ad infilarsi tra due calcettiste palermitane dalla fascia sinistra e a battere a rete l’incolpevole Fabiola Giglio con un tiro forte e preciso, il Meta C5 riduce le distanze.

Sull onda dell’entusiasmo, la formazione etnea ci crede e cinque minuti dopo trova il pari grazie anche ad una sbavatura delle nostra giocatrici che non chiudono una diagonale, permettendo ancora a Giorgia Foti di battere da posizione dalla destra con un tiro angolato sul palo opposto che batte Martina Canino (all’esordio) che nulla puo’ sul tiro ravvicinato, e’ il goal del 22-. Mancano ancora sette minuti, le etnee credono nella rimonta, provano a colpire, ma le palermitane non rischiano, coprono bene e addirittura hanno la palla della vittoria con una punizione dal limite al 25°, tiro preciso e angolato di Teresa Matranga ,ci arriva con una mano Agata Sciacca che devia di quel tanto che basta per inviare la sfera sulla traversa,con la palla che ritorna in campo e dopo appena due minuti di recupero, il fischietto ibleo Raffaele Catalano (ottima la sua direzione di gara) manda le due squadre negli spogliatoi per un risultato che sicuramente fara’ riflettere lo Studio De Santis Palermo che per 48 minuti ha giocato una gara perfetta, poi due leggerezze in fase difensiva sono costate due marcature della formazione di casa.

Da segnalare la buona prestazione di entrambe le squadre, gara agonisticamente valida e corretta, con Giorgia Foti, Giusy Musumeci e Agata Sciacca migliori in campo per le etnee, mentre per le palermitane, Marina Piccolo, Anna D’Amico e Fabiola Giglio. Buon esordio anche per Martina Canino, il nostro portiere ,subentrata a Fabiola Giglio al 19° della ripresa, incolpevole sul goal del pari, sicura di se’ quando chiamata in causa, ma sul goal di Foti, non c’era nulla da fare. Andrea Dieli Area Comunicazione ASD Studio De Santis C5 Palermo.

A.S.D. STUDIO DE SANTIS C5 PALERMO

Meta C5 – Studio De Santis Palermo = 2-2

Marcatrici: 10° pt Marina Piccolo (SDS), 20°pt Anna D’Amico (SDS); 18° st – 23° st Giorgia Foti (M)

Le Formazioni in campo:

Meta C5: M. Giuffrida, G.Musumeci, G.Foti, S. Battiato, A.Amoruso, S.Liuzzo, E.Gullo, Quattrocchi, F. Tomarchio, I.Torrisi, Zammataro, A.Sciacca. All. Antonio Cirelli.

Studio De Santis Palermo: F.Giglio, M.Piccolo,A.D’Amico, T.Matranga, G.Arciuolo, C.Minaudo, F.Puccio, M. Canino. All. David Giordano. Arbitro: Sig. Raffaele Catalano di Ragusa.

Studio de Santis Palermo pari con rimpianti ad Acicatena 2018-01-14T09:28:47+00:00 Alessandro