Mostre, dibattiti l’Università per la cultura 2018: Dal rifacimento del soffitto ligneo dello Steri alle esposizioni sul barocco siciliano. Queste e tante altre le iniziative presentate oggi dal rettore Fabrizio Micari per i 112 anni dell’Ateneo.

Obiettivo dell’università quello di promuovere la conservazione, l’arricchimento e la valorizzazione del patrimonio culturale e scientifico. “Questo nostro impegno di sempre – ha detto Micari nel corso della conferenza stampa nella chiesa di Sant’Antonino Abate allo Steri – nel 2018, anno in cui alla città è conferito il titolo di capitale italiana della cultura, viene arricchito ulteriormente di nuove manifestazioni”.

Mostre, dibattiti l’Università per la cultura 2018

Vera particolarità dei lavori di restauro del soffitto del complesso monumentale di piazza Marina il fatto che sarà aperto e visitabile al pubblico. Mentre già da gennaio e fino all’ultimo mese dell’anno i luoghi dell’università si vestiranno a festa. Si parte con la mostra “Madè Nativity”, per passare ai lavori di Dario Russo e Massimiliano Marafon Pecoraro su Ernesto Basile. E poi il festival delle letterature migranti, l’Earth Day, una “Marina di libri” e “Manifesta 12 Palermo”.

“Per ragioni personali – continua Micari – non ho potuto partecipare all‘incontro con il governatore Musumeci ma ci vedremo nei prossimi giorni. Abbiamo tanti punti su cui lavorare insieme, primo tra tutti il diritto allo studio. Importantissima è la collaborazione sul fronte dell’Ersu, della ricerca, dell’innovazione e del policlinico. Si faranno tanti tavoli tecnici con un obiettivo comune, quello di lavorare per i giovani e permettere loro di trovare un futuro nella nostra terra”.

Mostre, dibattiti l’Università per la cultura 2018 2018-01-10T11:52:17+00:00 Alessandro