Rimangono in panne con l’auto, i carabinieri li soccorrono e trovano un chilo di hashish. Così – a Cefalù – sono scattate le manette per tre persone. Il reato è quello di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Protagonisti della vicenda sono stati: Marco Oliva, 21 anni, Abdallah Bah, 35, e Ivan Daniele Losi, di 44.

I tre sono rimasti in panne con la propria autovettura nei pressi dello svincolo di Buonfornello dell’autostrada Palermo-Catania. I carabinieri in transito hanno notato l’auto ferma con il motore in fumo ed in un primo momento si sono fermati per prestare soccorso. Ma sin dall’inizio hanno notato l’atteggiamento impaurito e nervoso da parte dei tre. Per questo motivo hanno fatto scattare una perquisizione. Così – in uno zainetto nascosto nel portabagagli – sono saltati fuori 10 panetti di hashish dal peso complessivo di un chilo e un involucro di plastica contenente marijuana dal peso complessivo di 6 grammi.

La droga è stata sequestrata ed inviata al laboratorio analisi del comando provinciale di Palermo per le analisi qualitative e quantitative. Gli arrestati sono stati portati al Cavallacci – il carcere di Termini Imerese – in attesa del rito direttissimo. Dopo la convalida degli arresti, il giudice ha disposto la custodia cautelare in carcere per Losi e Bah e l’immediata liberazione per Oliva.

Rimangono in panne con l’auto, i carabinieri li soccorrono e trovano un chilo di hashish 2018-01-03T12:35:22+00:00 Alessandro