E’ morto Andrea Caridi, direttore del Servizio centrale di protezione del ministero dell’Interno: era stato a lungo investigatore a Palermo. Dal 2015 era il capo del Servizio centrale di protezione, la struttura che si occupa della protezione riservata ai testimoni e collaboratori di giustizia. Caridi è morto nella notte tra domenica e lunedì a Reggio Calabria.

L’Associazione nazionale dei testimoni di giustizia ha espresso il proprio cordoglio. “Sentiamo il dovere – dice il presidente Ignazio Cutrò – di fare giungere le nostre sentite condoglianze alla famiglia e ai collaboratori più stretti in questo momento di grave sofferenza”. Condoglianze arrivano anche dal deputato Pd Davide Mattiello che in commissione Antimafia si occupa del comitato sui collaboratori di giustizia e i testimoni. “Grazie a Caridi – scrive – il Servizio Centrale di Protezione oggi è migliore, è stato un esempio ed ha saputo fare pulizia. Mi stringo alla sua famiglia e ai suoi collaboratori”.

E’ morto Andrea Caridi, a lungo investigatore a Palermo 2018-01-01T19:58:07+00:00 Alessandro