Firmato l’accordo per l’emittente siciliana Tgs. L’intesa dimezza l’ammortizzatore sociale, da due anni e mezzo percepito da 16 lavoratori tra tecnici, operatori, montatori, registi. Per la Slc Cgil Palermo si tratta di “un segnale positivo”. “La trattativa è stata condotta all’insegna di presupposti che tracciano un futuro diverso rispetto al recente passato”, dice il segretario generale Maurizio Rosso.

“Dopo anni di crisi oggi finalmente – commentano dal sindacato – si intravedono segnali di cambiamento positivi per il futuro. L’ammortizzatore sociale dei lavoratori è stato quasi dimezzato, dal 50 al 30 per cento, e soprattutto il nuovo assetto societario ha manifestato idee più chiare e scelte che vanno nella direzione dello sviluppo e del consolidamento dell’occupazione. In ultimo, il rinnovo contrattuale nazionale dell’emittenza privata, che ci consegna un aumento di 90 euro a regime, una una tantum di 100 euro per il pregresso e di ulteriori 10 euro al mese, a carico aziendale, per la polizza sanitaria di settore: tutto ciò ci pone nelle condizioni di affrontare le nuove sfide tecnologiche che hanno cambiato e sempre più cambieranno il settore dell’emittenza”.

Trovata l’intesa per i lavoratori di Tgs, Slc Cgil: “Dimezzati ammortizzatori sociali” 2017-12-28T19:10:22+00:00 Alessandro