Sabato 30 dicembre l’arcivescovo Corrado Lorefice celebra il suo XXX anniversario di ordinazione sacerdotale e per l’occasione saranno ordinati presbiteri tre giovani del seminario e un religioso de “I ricostruttori nella preghiera”.

Saranno ordinati presbiteri:

Don Emilio Cannata, 29 anni della parrocchia “Santa Luisa de Marillac”. Ha conseguito il Baccellierato nel 2013 e, dopo un anno di frequenza del II Ciclo in Ecclesiologia, si è temporaneamente trasferito a Padova dove attualmente sta definendo i suoi studi in Liturgia Pastorale, presso la basilica di Santa Giustina. “Mi sento figlio di una diocesi, quella di Palermo, che mi ha fatto crescere nella Fede – dice – prima all’interno del movimento carismatico del Rinnovamento nello Spirito e poi nella mia parrocchia “Santa Luisa de Marillac” grazie alla preziosa presenza del parroco don Alfonso e della comunità dei fedeli. Inoltre il cammino vissuto in seminario (a Palermo prima e a Padova adesso) mi ha fatto crescere e maturare nei diversi ambiti cui noi giovani proviamo ad incamminarci: la vita spirituale, umana, pastorale, teologica”.

Don Sergio Meli, 32 anni, della parrocchia “Annunciazione del Signore”. Ha svolto servizio nell’Esercito dal 2006 al 2010, anno in cui è entrato al propedeutico del Seminario. Ha conseguito il Baccalaureato e attualmente frequenta il II ciclo in Teologia biblica. “È significativo per me essere ordinato nell’ottava del Natale – dice – meta del cammino di Avvento. Come la venuta del Signore Gesù compiendo l’attesa avvia il cammino della Chiesa, così l’ordinazione porta a compimento un tratto di cammino e avvia un nuovo inizio nel segno del Figlio di Dio fatto uomo. Non posso che accogliere questo dono seguendo la scia tracciata da colui che è comunione; lasciando che il suo sguardo orienti i miei passi verso gli occhi di ogni uomo e di ogni donna”.

Don Cristian Nuccio, 42 anni della parrocchia Santissimo Crocifisso di Acqua dei Corsari. Ha già conseguito il Baccellieriato nel 2001, attualmente sta completando la tesi di Licenza in Teologia Pastorale. È stato insegnante di Religione Cattolica per 15 anni nelle scuole statali e, per 5 anni, docente presso la Scuola teologica di base “San Luca Evangelista”. Dallo scorso mese di ottobre si trovo a Bionde di Salizzole (VR) per far esperienza pastorale familiare nel Progetto “Mistero Grande” presso la Domus Familiae, sotto la guida del fondatore mons. Renzo Bonetti”. “Provo una profonda emozione per il giorno in cui vedrò compiersi nella mia esistenza il progetto vocazionale di Dio – afferma – un mistero divino che, soprattutto nel tempo di formazione in seminario, ho visto manifestarsi sempre più chiaramente grazie all’opera di discernimento ecclesiale e personale in ascolto obbediente agli Spirito Santo”.

Don Antonio Amenta 49 anni, originario di Caltanissetta, proviene dal mondo del lavoro dove ha maturato una solida esperienza umana. Vive la propria vocazione come membro della comunità religiosa de “I Ricostruttori nella preghiera”. “Questo tempo che mi separa dall’ordinazione – dice – sarà dedicato al raccoglimento, alla preghiera, senza mai trascurare il servizio e lo studio”.

La celebrazione eucaristica si svolgerà in Cattedrale, alle 11.30.

In Cattedrale l’ordinazione di quattro giovani presbiteri 2017-12-28T18:58:14+00:00 Alessandro