Presentata a Capaci la mozione per recepire la “Rottamazione Bis”, Roccalumera: “È una opportunità che non possiamo perdere, l’Amministrazione comunale deve urgentemente recepire il provvedimento”. La legge fiscale numero 148/2017, riapre i termini della rottamazione delle cartelle esattoriali, dando una opportunità a tutti i cittadini debitori e morosi nei confronti dei comuni di ridefinire i loro debiti ottenendo delle agevolazioni, rateizzazione degli importi e abbattimento di oneri accessori quali maggiorazione degli stessi, e interessi di mora.

Non essendo tale opzione conseguenza diretta ed automatica della legge ma necessità di un recepimento con apposito regolamento da approvare in consiglio comunale, entro 60 giorni dalla entrata in vigore della legge di conversione, i consiglieri comunali Rosaria Billeci, Vincenzo Di Maggio, Simone Enea del Gruppo Capaci nel Cuore, Giovanni Troia del Movimento La Prospettiva, Paolo Siino del gruppo Alternativa Popolare su proposta del Segretario PD Capaci Salvo Roccalumera, hanno presentato una mozione dal carattere urgente per impegnare il consiglio e la giunta per l’adozione di una delibera che fissi i tempi e modalità della definizione agevolata dei crediti, consentendo agli interessati di versare le somme dovute, anche a rate, e beneficiare dell’esclusione delle sanzioni e degli interessi di mora: come richiesto dal decreto legge fiscale numero 148/2017 pubblicato sulla “Gazzetta Ufficiale” numero 142 del 16 ottobre 2017.

“La rottamazione – dichiara Salvo Roccalumera, segretario PD Capaci – dà la possibilità al contribuente di onorare il proprio debito tributario sgravato delle sanzioni e di rateizzare il pagamento in cinque fasi. Ciò permetterà di coniugare l’esigenza del contribuente con quella del Comune, che avrà un recupero di somme di denaro che oggi vengono evase, e il cittadino che verrà messo nelle condizioni di pagare in maniera più agevole. Soprattutto senza interessi e sanzioni, in questo modo l’Amministrazione aiuta i cittadini un periodo così difficile sul fronte economico. Il Comune di Capaci non può perdere questa occasione, infatti, recependo questo il provvedimento della rottamazione bis i cittadini potranno dire addio alle cartelle esattoriali che riguardano anche la vecchia Ici tuttora insolute o Tasi o imposte sui rifiuti. Il comune di Capaci non può perdere questa occasione. Se il Comune accoglierà la mozione i cittadini che intendano aderire alla definizione agevolata dovranno presentare una istanza secondo le indicazioni dell’amministrazione comunale di Capaci.

Rottamazione bis, presentata mozione a Capaci: “Opportunità da non perdere” 2017-12-15T09:02:28+00:00 Alessandro