Grande partecipazione all’evento “Resto al Sud – Un futuro a Capaci”. Alla manifestazione hanno partecipato tantissimi ragazzi prevenienti dai comuni di Capaci, Isola delle Femmine e Torretta. La giornata prevedeva la presentazione della misura Resto al Sud, che permette a tutti i ragazzi under 35 di ottenere un finanziamento di 50 mila euro. Alla manifestazione, che si è svolta ieri sono intervenuti: il segretario del Pd locale, Salvo Roccalumera, Franco Fricano (responsabile del Centro per l’impiego), Paolo Speciale (esperto di bandi finanza agevolata), Lella Mongiovi (Esperta di bandi finanza agevolata), Mario Cipriano (responsabile del Suap). Ha concluso il presidente della Consulta Giovanile di Capaci Giuseppe Virga. La giornata è stata utile per presentare il decreto legge denominato “Resto al Sud” (D.L. 91/2017) in cui vengono attivate una serie di misure a sostegno dell’imprenditorialità nelle regioni del Mezzogiorno, prevedendo anche una disciplina per l’istituzione di zone economiche speciali (ZES), con particolare riferimento alle aree portuali, nonché una serie di misure di semplificazione e velocizzazione degli investimenti, pubblici e privati. Attraverso la misura “Resto al Sud” si offre ai giovani meridionali che non dispongano di mezzi propri per avviare un’attività propria una dotazione di 50 mila euro, di cui: il 35% a fondo perduto, il 65% sotto forma di prestito a tasso zero. Durante i lavori sono state introdotte due proposte da Salvo Roccalumera, la prima che è necessario a costituire la Zona Economica Speciale nel nostro territorio al fine di sfruttare una tassazione agevolata. In secondo luogo è stato chiesto a tutti gli amministratori presenti di fare un coordinamento unico per sfruttare tutti i bandi di finanza agevolata, questo permetterà a tutti i comuni di sfruttare al meglio tutte le risorse messe a disposizioni per le pubbliche amministrazioni. Salvo Roccalumera ha dichiarato “la grande partecipazione e attenzione dimostra che la voglia dei giovani di essere protagonisti c’è. Nel nostro territorio c’è una generazione che vuole esprimere il meglio di sé ma non riesce a farlo. Pertanto, bisogna aiutarli a sfruttare tutte le opportunità, affinché possano mettere a disposizione di tutti le proprie competenze, abilità, il proprio entusiasmo. Per fare questo è necessario tornare ad essere una comunità. Ci dobbiamo mettere in gioco tutti per acquistare di nuovo autorevolezza, e risollevare le sorti di questo territorio.

Gallery

  • capaci, grande partecipazione di giovani alla presentazione "resto al sud, un futuro per capaci" -2
  • capaci, grande partecipazione di giovani alla presentazione "resto al sud, un futuro per capaci" -3
Capaci, grande partecipazione di giovani alla presentazione di “Resto al Sud” 2017-12-02T08:56:14+00:00 Alessandro