Domenica 14 gennaio, a partire dalle 21.30, la Fabbrica102 rende omaggio all’intellettuale e drammaturgo palermitano Michele Perriera fondatore e direttore della scuola di teatro “Teatès” di Palermo, scomparso nel 2010.

Un’interprete d’eccezione, per l’occasione: Giuditta Perriera, attrice e regista e figlia del Maestro, in collaborazione con uno dei musicisti palermitani più votati ai nuovi linguaggi, Lelio Giannetto, fondatore di Curva Minore. La piece contempla una selezione di testi di Perriera scelti da Giuditta che, sfiorando l’immaginario edipico, si scioglie in un’adorata devozione, un canto dell’anima e della ragione generato dalla purezza del linguaggio dei testi del padre.